domenica 31 dicembre 2017

IL LEGHISTA ALL'INFERMIERE DI COLORE : " MAROCCHINO DI M...LA SCIA STARE LA BARELLA ...."

Ambulanza e Gurney : Foto stock

VERCELLI -L’episodio risale alla notte tra il 19 e il 20 dicembre quando il padre dell’esponente del Carroccio si sente male. Per questo bisogna chiamare l’ambulanza, prima la medicalizzata a cui segue quella base su cui si trova R.A, operatore della Croce Rossa da ormai sei anni. E qui, racconta l’uomo, iniziano i problemi. Il giovane marocchino, difeso dal legale Franco Bussi, sarebbe insultato dal segretario con frasi come «marocchino di m... lascia stare la barella». «Voleva decidere come dovevamo operare perché infermiere — ha spiegato l’operatore —. Alla fine non sono nemmeno entrato in casa, ci è entrato solo il collega. Anche quando siamo arrivati in triage non ha permesso di parlare con la collega. Mi ha minacciato di farmi licenziare ». Per questo ha deciso di prendere provvedimenti denunciando l’accaduto.
Denunciato per ingiuria dopo aver definito come «marocchino di m...» l’autista della Croce rossa di Vercelli che era andato a soccorrere il padre. Protagonista Gianpiero Borzoni, segretario della Lega Nord di Vercelli. Insulti che l’operatore, che ha anche gli audio e testimoni dell’accaduto, ha fatto ai carabinieri. ( dal Corriere della sera )


Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO