venerdì 1 luglio 2016

USO ANTIBIOTICI -ITALIANI I PIU' IGNORANTI IN U.E.



Sondaggio Eurobarometer della Commissione Ue.

Italia tra i paesi che ne consumano di più. Se come abbiamo visto la media Ue nel 2016 è del 34% ed è in lieve calo (-1% su 2013)  il dato disaggregato mostra un’alta variabilità tra gli Stati. Il più alto consumo si registra a Malta (48%) e in Spagna (47%) con l’Italia quarta con il 43%, mentre è più bassa in Svezia (18%) e Paesi Bassi (20%). Da notare come rispetto al 2016 la Spagna (con +9%) e l’Italia (+7%) siano i due paesi che, in controtendenza, hanno più aumentato i consumi.

Le patologie più frequenti per cui si assumono antibiotici sono la bronchite, l’influenza e il mal di gola. Da notare come in Italia il 27% li ha assunti per la bronchite (mentre in Europa la media è del 18%).
 
Conoscenza del tema è ancora scarsa. E l’Italia è il paese ‘più ignorante’.
Nel sondaggio di Eurobarometro i partecipanti hanno anche risposto ad un questionario di 4 domande (Gli antibiotici uccidono i virus? (FALSO); Gli antibiotici sono efficaci contro raffreddori e influenza? (FALSO). Uso non necessario di antibiotici li fa diventare inefficaci ?(VERO) e assunzione di antibiotici ha spesso effetti collaterali, quali diarrea? (VERO)), per valutare la comprensione del fenomeno. Ebbene i dati sono sconfortanti:  Solo circa un quarto (il 24%) degli europei ha risposto esattamente a tutte e quattro le domande sugli antibiotici, e la media europea di risposte corrette è 2.5 su 4. Cifre simili a quelle registrate nel 2013. In questo quadro l’Italia è in fondo alla classifica con una media di risposte corrette di 1.9 su 4 e con solo l’11% degli intervistati che ha risposto correttamente (dati tra l’altro in calo vertiginoso rispetto al 2013).

GIUDICE AFFITTA CASA A PROSTITUTE PRETENDENDO ESOSO AFFITTO IN NERO !


 © ANSA

LECCE Agenti della squadra mobile della Questura di Lecce hanno eseguito il sequestro preventivo di un appartamento che si trova nel centro di Lecce: il proprietario, un magistrato originario di Lecce in servizio a Roma presso la Corte di Cassazione, e la sua compagna sono indagati per favoreggiamento della prostituzione.Secondo quanto accertato dagli investigatori, l'indagato - di cui non si conosce ancora il nome - avrebbe concesso in locazione l'immobile di sua proprietà a giovani donne rumene, perché queste vi esercitassero la prostituzione, esigendo un canone di locazione superiore a quello di mercato, del quale richiedeva l'immediato pagamento in contanti, 

Nel corso degli ultimi mesi erano giunte alla Squadra Mobile numerose segnalazioni relative all'esercizio della prostituzione all'interno di uno stabile, in zona piazza Mazzini, formalmente adibito a «Casa Vacanze» e pubblicizzato su numerosi siti internet, anche se all'esterno non vi era alcuna targa. Alla polizia è stato riferito che in quell'appartamento c'era un continuo viavai di uomini che, a tutte le ore, dopo aver sostato dinanzi all'immobile ed avere fatto alcune telefonate, vi entravano per uscirne poco dopo.

Alcuni agenti di polizia si sono finti clienti e sono entrati nell'appartamento, al primo piano dello stabile, appurando che all'interno c'erano tre donne che si prostituivano. L'appartamento è risultato essere collegato, attraverso una porta interna, all'abitazione dello stesso proprietario che era solito, insieme con la compagna, accedere liberamente in quello confinante nel quale veniva esercitata la prostituzione. Per una sola stanza ciascuna donna pagava 300 o 350 euro/giorno, stanza che spesso, veniva contemporaneamente affittata a più di una persona.


NO ALLA SOPPRESSIONE DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO

Coat of Arms of the State Forestry Corps.svg
Roma – 5 luglio 2016

Piazza Monte Citorio – dalle ore 10:00

La Campagna #SalviamolaForestale scende in piazza insieme agli appartenenti del CFS per dire ancora una volta “NO alla soppressione del Corpo Forestale dello Stato!!!”

Invitiamo tutti i 116400 firmatari e tutte le oltre 100 associazioni che hanno aderito alla petizione su www.change.org/forestale, nonché tutti i cittadini, a partecipare alla manifestazione, indetta dai sindacati di categoria, per impedire che il Governo commetta un crimine ambientale e sociale con la chiusura dell’unico Corpo di polizia specializzato nella prevenzione e nella lotta ai reati ambientali.

Per gli scritti su Facebook consigliamo di invitare gli amici all’Evento dedicato



Vi aspettiamo!!!

PERDITA DI MEMORIA .QUANDO E' PREOCCUPANTE ?

Perdite di memoria, quando devono far preoccupare

facciamo un nodo sul fazzoletto per ricordarci ceh dobbiamo ricordare la tal cosa .
Il sentire comune attribuisce la perdita di memoria conclamata all 'Alzheimer .  Causare perdita di memoria non è solo l'Alzheimer o le altre forme di demenza. Possono essere anche farmaci, come sonniferi, antidepressivi o antidolorifici usati dopo un intervento chirurgico, alcol e droghe, lo stress dovuto a traumi emotivi, la depressione, lesioni alla testa, infezioni come hiv, tbc o sifilide, disfunzioni della tiroide, insonnia, carenze nutritive e il normale invecchiamento. 

  Non trovare le chiavi della macchina o dimenticarsi perché si era andati in una stanza sono vuoti di memoria che capitano a tutti di tanto in tanto, e sono il segno della normale attività del cervello che deve sempre immagazzinare, dare priorità e recuperare tutti i tipi di informazione. Diventano anomali e preoccupanti quando impediscono la riuscita di attività normali, come mantenere l'igiene personale o guidare. 
Vuoti frequenti di memoria, come dimenticarsi ogni giorno dove si è parcheggiata l'auto o continuamente degli appuntamenti non è normale, e neanche non ricordare una persona dopo averci passato parecchio tempo insieme. Molti fanno fatica a ricordare i dettagli di una conversazione, ma dimenticare l'intera conversazione può essere un segnale d'allarme, così come il ripetersi o fare le stesse domande nella stessa discussione. 

MUSIC FOR BANGUI 2016

UNA AL GIORNO :UNA SAMBUCA DA VEDERE !

 Borgo Bello

E’ Sambuca di Sicilia, il paese di origini arabe nella Valle del Belice, ad aver vinto il titolo di Borgo dei Borghi 2016. L'iniziativa era stata promossa dalla trasmissione di Rai3 "Alle falde del Kilimangiaro", e ha visto prevalere il comune dell'agrigentino che è risultato il più votato sul web tra tutti i borghi in concorso sottoposti anche all'esame di una giuria di esperti
A Sambuca grandi festeggiamenti, grandi bevute a base di ....

giovedì 30 giugno 2016

L'euro parlamentare definito LAZZARONE ...

Matteo Salvini, nuovo epic fail: “Profughi alle terme, alla faccia nostra”. Ma sono richiedenti asilo vincitori di un premio

Matteo Salvini, nuovo epic fail: “Profughi alle terme, alla faccia nostra”. Ma sono richiedenti asilo vincitori di un premio( Il fatto ) 

ITALICUM :DAI PRONUNCIAMENTI AI FATTI !



ROMA, 30 GIU - "Vedo che c'e' un eccesso di nervosismo da parte di molti esponenti politici sulla mozione Italicum di Sinistra Italiana. Tutti lo vogliono superare, ma nessuno muove un dito. Vediamo ora chi fa sul serio". Lo scrive su Twitter il capogruppo dei deputati di Sinistra Italiana Arturo Scotto.

M5S NON FA DISTINZIONE TRA FASCISTI ED ANTIFASCISTI PER CUI VA BENE MARRA ,UOMO DI ALEMANNO E POLVERINI !



ROMA -Raffaele Marra, già braccio destro di Gianni Alemanno e di Franco Panzironi poi della Polverini in Regione,è stato  designato dalla pentastellata Raggi come vicecapo di gabinetto vicario nel pacchetto di ordinanze che riguardano anche quella di Daniele Frongia, eletto consigliere comunale ma ora destinato a ben più prestigiosi e gratificanti destini.

SPESE PAZZE COI NOSTRI SOLDI DA PARTE DI AMMINISTRATORI E DIRIGENTI DI CONSORZIO PUBBLICO !



PORDENONE -Quattro persone, tra cui un amministratore, alcuni dirigenti e una dipendente sono state denunciate per peculato in concorso dalla Guardia di Finanza di Pordenone nell'ambito di un'inchiesta che ha riguardato i rimborsi spese al Consorzio di Bonifica Cellina-Meduna di Pordenone. In totale, per due degli indagati la cifra incassata senza averne titolo, nel corso dei sei anni presi in esame, sarebbe di alcune decine di migliaia di euro.

Per i due dirigenti, l'accusa riguarderebbe soltanto l'utilizzo della vettura aziendale per scopi privati e non per missioni istituzionali: nel mirino anche il costo dei pedaggi autostradali e del carburante. Tra le spese per cui è stato garantito un rimborso dall'ente all'amministratore e a una delle sue più strette collaboratrici, ci sono quelle per laprofumeria, per l'acquisto di bomboniere, piccoli gioielli, viaggi, borse e calzature, erboristeria e farmacia.( Il gazzettino )

UN MUNICIPIO PER LAURA PRATI



CARDANO AL CAMPO ( VA )-Sono passati tre anni da quel 2 luglio del 2013, un martedì, in cuiGiuseppe Pegoraro entrò nell’ufficio di Laura Prati e sparò a lei e al suo vice Costantino Iametti. La sindaca di Cardano al Campo morì poche settimane dopo, il 22 luglio.
Nel terzo anniversario di quel tragico giorno, il Comune di Cardano al Campo intitolerà il municipio proprio a lei. La decisione è stata presa lo scorso marzo all’unanimità da tutte le forze politiche presenti in consiglio comunale.
La cerimonia è in programma sabato 2 luglio dalle ore 9.45 presso il Monumento ai caduti di fronte al Comune.

LEGGE ELETTORALE ( ITALICUM ) -SINISTRA ITALIANA la farà ridiscutere in parlamento !



La conferenza dei capigruppo di Montecitorio ha deciso di calendarizzare per settembre una mozione presentata da Sinistra Italiana che - si legge nel testo - «impegna la Camera a deliberare in merito» all'Italicum «al fine di eliminare dalla nuova disciplina elettorale tutti gli evidenti profili di incostituzionalità che, con ogni probabilità, ad avviso dei firmatari» della mozione, «porteranno ad una nuova pronuncia di illegittimità costituzionale da parte della Consulta».

Nella premessa della mozione, firmata dai deputati membri del gruppo SI e a prima firma del capogruppo Arturo Scotto, si sottolinea come sia «di tutta evidenza che il Parlamento, ben prima del pronunciamento della Corte Costituzionale, può intervenire sulla riforma approvata, eliminando quei palesi vizi di incostituzionalità che rendono la legge n.52 del 2015 una vera e propria controriforma elettorale destinata,, a giudizio dei firmatari del presente atto di indirizzo, a provocare una nuova pronuncia di illegittimità da parte della Consulta»

UNA AL GIORNO-LIBERI ANIMALI IN LIBERO TERRENO

 Santuario Capra Libera

Massimo Manni sta a Nerola, vicino a Roma ed è proprietario di 4 ettari di terreno, lui fa il giardiniere ma ha deciso di sfruttare questo terreno per dare una degna pensione agli animali. 
Gli ultimi arrivi sono Bruno e Alice, un toro e una mucca che alla fine della loro vita produttiva sono stati portati al suo Santuario Capra Libera invece che al mattatoio.
“Abbiamo fatto una colletta tramite FB e abbiamo raccolto la somma per riscattare lui e la sua compagna Alice e da quando sono liberi stanno sempre insieme. Qualsiasi passo Bruno faccia, si volta per vedere se dietro c’è lei, la aspetta, la protegge.”.
Massimo ospita circa duecento animali: 10 cani, 7 gatti, 40 pecore, 5 capre ....
Cercasi liocorni 
( corriere.it )

mercoledì 29 giugno 2016

PRETE DELINQUENTE CONDANNATO PER PEDOFILIA

 © ANSA

CREMONA, 29 GIU - Don Mauro Inzoli è stato condannato dal tribunale di Cremona a 4 anni e 9 mesi per abusi sessuali ai danni di cinque ragazzi, il più piccolo di 12 anni e il più grande di 16 al momento dei fatti. Alle cinque vittime il sacerdote, che per trent'anni è stato a capo di Cl a Cremona, aveva già risarcito il danno: 25mila euro a testa. Il procuratore Roberto Di Martino del Tribunale di Cremona aveva chiesto la condanna a sei anni di reclusione. Nella richiesta il procuratore aveva tenuto conto dello sconto di un terzo di pena previsto per il rito abbreviato e dell'attenuante relativa ai risarcimenti. Don Inzoli è stato condannato a 4 anni e 9 mesi, oltre al divieto di avvicinarsi a luoghi frequentati da minori.
   

MORTO SUL LAVORO TRAVOLTO DAL SUO ESCAVATORE



RECOARO TERME - Un vicentino di 69 anni, D. L., residente aCastelgomberto, ha perso la vita oggi pomeriggio in untragico incidente sul lavoro: l'uomo è stato schiacciato da un escavatore mentre stava eseguendo alcuni lavori in un terreno di sua proprietà, in località Neugrate a Recoaro Terme: la tragedia è avvenuta in un'area impervia, vicino a una delle baite sopra la pista di motocross, in un prato molto ripido.

A dare l'allarme sono stati alcuni residenti richiamati dal forte rumore causato dal ribaltamento del mezzo.( da Il gazzettino )

PINOCCHIETTO LE PRENDE ANCHE DALLA MERKEL ( cui. alla fine, dice sempre di si )

Angela Merkel e Matteo Renzi nella conferenza stampa con Hollande dopo  il vertice a tre sulla Brexit del 27 giugno © EPA

Stoccata della Cancelliera tedesca Angela Merkel all'Italia sul fronte della flessibilità. "Credo - ha detto la Merkel - che sia stata concessa una certa flessibilità a certi Paesi per favorire la crescita. Guardando soprattutto all'Italia, posso dire che abbiamo adottato diverse soluzioni, ma non possiamo ridiscutere ogni due anni le regole del settore bancario". 
"Non possiamo ora cambiare le regole ogni due anni" sulle banche, a livello Ue "abbiamo appena lavorato per avere regole sulla ricapitalizzazione". L'attuale quadro dell'Unione bancaria, ha sottolineato Merkel, "offre la possibilità di affrontare le richieste di ogni stato membro", ha sottolineato.

SALVIAMO IL CUORE DELL'AMAZZONIA

Ciao Andrea,
mentre ti scriviamo i nostri attivisti si trovano in Amazzonia, a São Luiz do Tapajós, nell'area lungo il fiume Tapajós. Qui, in armonia con tantissime specie animali e naturali, vivono gli indigeni Mundurku che dal fiume traggono tutto il loro sostentamento.

Ora, questo fragile equilibrio rischia di essere danneggiato per sempre a causa di un progetto folle: il Governo Brasiliano e alcune grandi aziende, infatti, stanno discutendo la realizzazione di una mega-diga, la cui costruzione causerebbe la deforestazione e l'allagamento di chilometri di foresta amazzonica.
UNISCITI ALLA PROTESTA! FIRMA ORA IL NOSTRO APPELLO!
I Munduruku chiamano le persone di tutto il mondo ad unirsi a loro per farsi ascoltare dal Governo Brasiliano. Stanno chiedendo di riconoscere ufficialmente i loro territori ancestrali, e di dichiararli al sicuro dallo sfruttamento.
Salviamo il cuore dell'Amazzonia!
Stai con i Munduruku per dire NO alla mega-diga.
SALVA IL CUORE DELL'AMAZZONIA!
FIRMA ORA
I motivi per opporsi alla mega-diga di São Luiz do Tapajós sono tanti: se il progetto andasse in porto, l'ecosistema sarebbe stravolto al punto che, anche sulla terraferma, piante, animali e comunità tradizionali rischierebbero di non sopravvivere.
Gli indigeni Munduruku sono da secoli custodi di questa Terra, e non vogliamo lasciarli soli a difenderla! Perché il Governo Brasiliano ci ascolti, dobbiamo essere in tanti!
Grazie per il tuo impegno
Greenpeace Italia

Greenpeace é un'organizzazione non violenta e finanziariamente indipendente, che agisce per denunciare i problemi ambientali e promuovere soluzioni per un futuro verde e di pace. Le nostre risorse provengono dalle donazioni di singole persone che condividono i nostri ideali, non accettiamo fondi da stati, partiti o aziende: questo ci consente la piena libertà di parola e azione in tutti i luoghi e in tutte le circostanze. Per conoscere le nostre Campagne visita il nostro sito o seguici suFacebookTwitter e Google+.

Ricevi questa mail perché hai dato il tuo consenso usando l'indirizzo andreabagaglio@yahoo.it. Per essere sicuro di ricevere le mail di Greenpeace Italia, aggiungi greenpeace.italia@act.greenpeace.org alla tua lista contatti. Per non ricevere più aggiornamenti, clicca qui.

DIETA VEGANA :BIMBA IN FIN DI VITA



Genova - Una bambina di neppure tre anni è stata ricoverata nei giorni scorsi in rianimazione all’ospedale Gaslini di Genova per malnutrizione, la causa sarebbe la dieta “rigidamente vegana” decisa dalla madre della piccola.
La piccola risiede a Ventimiglia con la famiglia.
Per fortuna le cure intensive hanno dato i risultati sperati e la bambina ha lasciato la rianimazione per essere trasferita in clinica pediatrica. Dovrà comunque essere sottoposta a una serie di terapie per recuperare i danni anche neurologici causati dall’assenza di alcune vitamine fondamentali, testimoniati dai valori bassissimi dell’emoglobina.
Una volta presa confidenza con i genitori, i medici avrebbero scoperto che la madre è vegana e che la piccola sarebbe stata cresciuta seguendo lo stesso orientamento. Ne sarebbe derivato uno stato di denutrizione: anche se la mamma ha allattato al seno per molto tempo la figlia, il suo latte era scarsamente nutriente.( da Il secolo XIX )

FEMMINICIDIO NEL PAVESE A COLPI DI PISTOLA



DORNO.( PV ) Orribile tragedia nella tarda serata di martedì 28 giugno a Dorno, in via monsignor Passerini, a ridosso del centro del paese. Un uomo ha ucciso a colpi di pistola la propria convivente, poi si è barricato in casa e dopo circa mezz'ora si è consegnato ai carabinieri. Nell'agghiacciante sequenza è rimasta coinvolta anche la figlia appena 12enne della donna, che potrebbe essere scampata alla folle violenza fingendosi morta.
Secondo alcune testimonianza, la lite sarebbe scoccata martedì sera mentre i due si trovavano nei rispettivi appartamenti: una accesa discussione da finestra a finestra nel corso della quale l'uomo - che pare avesse ecceduto con l'alcol - ha perso completamente il controllo. E' sceso in strada, in preda al folle raptus ha sfondato la porta dell'altro appartamento con una mazza ed è salito sulle scale.

29 GIUGNO 2013 MORIVA MARGHERITA HACK

margherita hack

Margherita ha salutato in questo modo il mondo, due anni fa, il 29 giugno 2013, con una frase di rottura “Io sono atea non credo a Dio. Dio è un’invenzione comoda per spiegare ciò che la scienza non sa spiegare. Non credo all’aldilà, ho sempre pensato solo nell’aldiqua. Quando sarò morta le mie particelle svolazzeranno nell’atmosfera terrestre.” La Hack era nata a Firenze nel 1922 e si era trasferita a Trieste nel 1963, dove viveva in una casa nel popoloso quartiere di Roiano. Fino al 1992 aveva insegnato astronomia all’Università di Trieste. Prima donna in Italia a capo di un osservatorio astronomico, era membro dell’Accademia dei Lincei, dell’Unione Internazionale astronomi e della Royal Astronomic Society. Senza figli, donna impegnata socialmente, vegetariana da sempre, grande divulgatrice, la Hack era anche una appassionata animalista: aveva otto gatti e un cane.
Nel 2002 aveva rifiutato un’operazione rischiosa al cuore, preferendo andare avanti con la sua vita, “inutile campare cinque anni in più, ma male”.