giovedì 27 giugno 2019

LE BUFALE DEI RAZZISTI SCHIFOSI -

Raccolta fondi per Sea Watch 3

Diffamata Carola Rackete con falsa raccolta fondi per Sea Watch 3: gravi insulti sessisti in pagine leghiste ( Da Bufale net )

UNA AL GIORNO- A VOLTE TORNANO

 Primo contatto?

Nel mese di gennaio i piloti di aerei di linea che sorvolavano l’Oregon hanno osservato per oltre mezz’ora un oggetto non identificato che non veniva rilevato dai radar.
Dopo 35 anni ET ha voluto rivedere la terra.

mercoledì 26 giugno 2019

MORTO SUL LAVORO NEL MANTOVANO



VIADANA ( Mantova )-Stamattina (26 giugno) a Viadana un uomo di 62 anni della provincia di Treviso, socio di una ditta con sede in Croazia, ha perso la vita mentre stava facendo manutenzione in un impianto di biogas. L'operaio, socio di una ditta di manutenzione esterna, è precipitato dal cestello di un mezzo elevatore, da un'altezza di circa 7 metri, morendo sul colpo. La tragedia ha avuto luogo alla Energen di via Argine Oglio 80. Sul posto i carabinieri di Viadana, i tecnici dell'Ats e i vigili del fuoco. 

PER I BEOTI CHE bevono CERTA PROPAGANDA

L'immagine può contenere: testo


RAVENNA IN " PURGATORIO "

 © ANSA

RAVENNA - 'Purgatorio', seconda parte del monumentale trittico con cui Ravenna Festival e Teatro delle Albe hanno accolto la sfida di trasformare in teatro la 'Commedia' di Dante va in scena il 25 giugno. La Chiamata pubblica per la 'Divina Commedia', inaugurata nel 2017 con 'Inferno', ripensa l'opera tra sacra rappresentazione medievale e teatro di massa di Majakovskij, facendo della città un palcoscenico, dei cittadini la sostanza corale in cui l'opera rivive, dello spettatore Dante stesso in viaggio nei regni ultraterreni. Il progetto si concluderà con 'Paradiso' nel 2021, settimo centenario della morte di Dante.
    'Purgatorio', ideazione e regia di Marco Martinelli ed Ermanna Montanari, ha coinvolto nella produzione oltre 900 cittadini - da Ravenna ma anche da altre città italiane e da Nairobi, Dakar, Timisoara - cui si uniscono attori, musicisti, studenti, cori. Ogni giorno fino al 14 luglio (lunedì esclusi) si parte dalla Tomba di Dante e si attraversa la zona dantesca per approdare nel giardino del Teatro Rasi. (ANSA).

Sea Watch davanti al porto di Lampedusa. Sul molo schierati i carabinieri



LAMPEDUSA -DOPO DUE SETTIMANE AL LARGO, CON 42 ESSERI UMANI ALLO STREMO ,La comandante della nave della ong ha annunciato l'intenzione di fare rotta verso Lampedusa viste le condizioni dei migranti a bordo. La motovedetta della Finanza partita da Lampedusa ha intimato l'alt alla Sea Watch a circa 12 miglia dalla costa. L'imbarcazione dell'Ong non si è fermata e sta continuando a navigare. La Sea Watch è ora davanti al porto di Lampedusa. Sul molo sono schierati i carabinieri.

Dovrebbe attraccare a Lampedusa dopo le 20.30, appena sarà partito il traghetto diretto a Porto Empedocle, la nave Sea Watch che, forzando il blocco della Finanza è ormai davanti all'isola. L'unico approdo possibile, viste le dimensioni dell'imbarcazione, è il molo commerciale. Non è escluso, però, che i 42 migranti a bordo vengano prima trasferiti sulle motovedette della Capitaneria e portati a terra.
L'attende il sequestro della nave umanitaria ed una multa di 50.000 euro grazie al governo che ha firmato il decreto sicurezza bis firmato da  M5S e Lega   . 



GRANDE JAZZ A VARESE

Image

SEQUESTRATO 1 MILIONE AL CAPO ULTRAS DEL MILAN SALUTATO CALOROSAMENTE DALL'ALTRO CAPO



MILANO

La Polizia di Stato ha sequestrato beni per circa un milione di euro a Luca Lucci, capo ultrà del Milan già arrestato nel maggio 2018 per spaccio in concorso. Il provvedimento ha disposto il sequestro di un complesso immobiliare di due piani con autorimessa e della gestione di un bar, storico ritrovo degli ultras del Milan. Nel dicembre scorso alcune foto che ritraevano Lucci e il ministro dell'Interno Matteo Salvini destarono molte polemiche. 

SEA.WATCH .Corte Europea come Ponzio Pilato : no sbarco obbligato, ma assistenza da parte del governo italiano

La Sea Watch © AP

I ricorrenti, cioè il capitano della Sea Watch 3 e una quarantina di migranti, avevano invocato gli articoli 2 (diritto alla vita) e 3 (divieto di trattamenti inumani e degradanti) della Convenzione, chiedendo di essere sbarcati subito con un provvedimento provvisorio d'urgenza per poter presentare una richiesta di protezione internazionale.
La Corte europea per i diritti umani di Strasburgo, pur avendo respinto la richiesta delle persone a bordo della Sea Watch 3, ha comunque "indicato al governo italiano che conta sulle autorità del Paese affinché continuino a fornire tutta l'assistenza necessaria alle persone in situazione di vulnerabilità a causa dell'età o dello stato di salute che si trovano a bordo della nave". L'ha reso noto in un comunicato stampa la stessa Corte.

Don Ciotti: far sbarcare migranti, è questione di civiltà - "Facciamoli scendere , si sta giocando una partita di civiltà. Si, civiltà. Perché quando viene meno il dovere di soccorso, un dovere che nasce dall'empatia fra gli esseri umani, dal riconoscerci gli uni e gli altri soggetti a un destino comune, viene meno il fondamento stesso della civiltà". E' l'appello di Luigi Ciotti, presidente Libera e Gruppo Abele per i migranti che si trovano a bordo della Sea Watch 3. "Stiamo andando alla deriva. Abbandonare persone fragili e sofferenti è uno dei peggior crimine che un essere umano possa commettere- afferma tra l'altro Ciotti- Noi siamo con il capitano Carola, siamo dalla sua parte perchè Carola con il suo coraggio e la sua umanità incarna le leggi del cuore e della coscienza e non accetta di piegarsi alle leggi del potere e dell'arbitrio, leggi che stanno mandando alla deriva un intero continente che è stato culla di civiltà: L'Europa".

la natura fa bene alla salute



Uno studio condotto dai ricercatori dell’University of Exeter nel Regno Unito e pubblicato su Scientific Reports ha dimostrato i miglioramenti che si hanno stando a contatto con la natura .
 Mari e monti. Ma anche parchi, boschi, prati di campagna. In una parola: “natura”. È la “medicina” capace di migliorare la salute e il benessere psichico, con benefici sul corpo e sulla mente evidenti già al dosaggio minimo. Chi passa almeno due ore a settimana in spazi verdi aumenta del 23 per cento le probabilità di sperimentare una condizione di benessere psico-fisico e del 59 per cento quelle di sentirsi in buona salute rispetto a chi non ha frequentato la natura con la stessa assiduità. 
Gli effetti positivi aumentano allungando la permanenza in luoghi poco antropizzati: il massimo del beneficio si ottiene con 5 ore passate nella natura. ( Hd)

UNA AL GIORNO _ MUCCA LIBERA, MUCCA LIBERA !

 La libertà della mucca

Polonia, lago di Nysa, l’agricoltore deve portare una mucca al macello.
E fin qui niente di straordinario se non fosse che la mucca non era d’accordo. Prima rifiuta di salire sul camion e poi prende a testate il recinto e scappa verso il lago. 
Il proprietario a questo punto manda un operaio per recuperare l’animale ma il pover’uomo torna con un braccio rotto e senza mucca. Che nel frattempo si era tuffata nel lago nuotando fino a un isolotto deserto.
Il proprietario ha cercato per una settimana di recuperare la bestia fino a che si è dovuto arrendere davanti a tanta determinazione. Ora le porta addirittura nell’isola regolarmente il cibo perché stia in salute.

L'AMMINISTRAZIONE DI SESTO CALENDE NON COMMEMORA IL PARTIGIANO EZIO MAZZOLENI



SESTO CALENDE-In data 20 Giugno 2019 l' A.N.P.I, ha ricordato il concittadino sestese EZIO MAZZOLENI vittima del fascismo ed ha invitato l'Amministrazione e la popolazione a partecipare.(lettera invito allegato 1 protocollo. 12.6.19)
Vista la  mancanza di partecipazione della amministrazione alla commemorazione l'A.N.P.I ha inviato il giorno 21.6.19 lettera di disappunto.(lettera allegato 2 protocollo 21.6.19)- Giovanna Gazzetta 

martedì 25 giugno 2019

CHI E' FUORI LEGGE ?

L'immagine può contenere: testo

Forse era pagato dal comune , ma non sapeva di essere dipendente comunale -


SGOMBERO CASA POUND :oltre 11.000 firme in 24 ore: grazie!



Oltre 11.000 firme in 24 ore: grazie!


Cari firmatari,
in poco meno di 24 ore abbiamo raccolto oltre 11.000 firme, un bellissimo risultato che ci auguriamo possa crescere di giorno in giorno.

Intanto volevamo segnalarvi che dopo Michela Murgia anche I Sentinelli di Milano si sono uniti al nostro appello con un video pubblico di sostegno alla petizione.



Inoltre l’ex Presidente della Camera, Laura Boldrini, l’ex Segretaria Generale della CGIL, Susanna Camusso, e la deputata di LeU Rossella Muroni hanno pubblicamente appoggiato sui loro canali social questa campagna.


E’ importante continuare a tenere alta l’attenzione su questo tema quindi continuate a condividere su vostri canali questa campagna: change.org/SgomberareCasaPound

Grazie di cuore.

AUMENTA IL NUMERO DELLE DONNE DATE IN PASTO AI MAIALI

Il folle che ha dato in pasto due mogli ai maiali, tra le vittime anche una terza donna

VELO D'ASTICO ( Vicenza )Potrebbero essere non due ma tre le donne uccise e date in pasto ai  maiali nel proprio allevamento da parte dell’imprenditore agricolo Valerio Sperotto, scomparso nel 2011 all’età di 64 anni. Potrebbero essere da brividi, da trama di film dell’horror gli ultimi anni di vita dell’allevatore di maiali. Oltre alle due mogli scomparse nel nulla, ufficialmente fuggite dal marito con destinazione ignota, Elena Ivette Zecchinato sparita nel gennaio 1988 e Virginia Mihai, scomparsa nell’aprile del 1999 è emersa una terza donna scomparsa, presunta fidanzata come riporta il Giornale di Vicenza.

VARESE-ARRESTATO DIRETTORE AGENZIA DELLE ENTRATE

agenzia delle entrate

VARESE- Corruzione e rivelazione di segreti di ufficio: per questi reati il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Como ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Como, nei confronti dell'ex direttore Provinciale della Agenzia delle Entrate di Como (attualmente direttore dell'Agenzia di Varese) e di un funzionario della stessa Agenzia già in servizio a Como e ora capo area dell'ufficio legale dell'Agenzia a Pavia. Ai domiciliari il titolare del 33,33% del capitale sociale di Tintoria butti srl, mentre sono finiti in carcere quali mediatori della corruzione i due titolari (padre e figlio) dello studio commercialista Pennestrì di Como.

VOLTAGABBANA ...MA I BEOTI BEVONO TUTTO E LO VOTANO


I SENTINELLI 

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, testo

UOMO NUDO NEL BANCO FRIGO DI SUPERMERCATO

Un supermercato in foto di archivio © ANSA

BERLINO -un uomosi è chiuso completamente nudo in un frigo del reparto surgelati di un supermercato nel Nord Reno-Westfalia. Il gesto del 32enne, forse appunto spinto dalla voglia di trovare refrigerio dall'afa, non è sfuggito ai diversi avventori del punto vendita che, sbalorditi dall'uomo in costume adamitico che aveva preso posto tra filetti di merluzzo e sofficini, hanno chiamato i commessi, i quali a loro volta hanno chiamato la polizia. All'arrivo degli agenti, l'uomo si è messo i pantaloni, ha afferrato una lattina di birra e, a bordo di un monopattino, si è messo a scorazzare per le corsie del supermercato. La polizia alla fine lo ha acchiappato: dopo il test del palloncino è stato tenuto in stato di fermo per atti osceni in luogo pubblico. 

UNA AL GIORNO -PORTIERE FUORI PORTA

 Il portiere distratto

Cina, partita di calcio di Super League tra Liaoning Whowin e Chongqing Lifan. Al minuto 84, con la squadra ospite in vantaggio, l'arbitro concede un calcio di punizione dal limite al Liaoning: i calciatori della squadra avversaria accerchiano l'arbitro per protestare e il portiere pensa di poter approfittare della pausa per bere un sorso d'acqua. I giocatori della squadra di casa, però, battono velocemente e segnano a porta vuota.
Il portiere non l'ha presa bene anche perché è stato multato con un'ammenda pesante.

lunedì 24 giugno 2019

MORTO SUL LAVORO OPERAIO ADDETTO ALLA SEGNALETICA AUTOSTRADALE

Operaio addetto alla segnaletica  in A31 travolto e ucciso da un Tir

AGUGLIARO ( Vicenza )-Incidente mortale intorno alle 16 in A31 Valdastico tra i caselli di Agugliaro e Noventa, in direzione Rovigo. Un operaio addetto alla segnaletica stradale è stato travolto e ucciso da un mezzo pesante. Inutile l'intervento del medico del Suem: per l'uomo, un 36enne, non c'è stato nulla da fare.