giovedì 15 aprile 2021

LOMBARDIA - Il dg Pavesi: "Il rifiuto di AstraZeneca diventa importante perchè il 15% non lo ha voluto". Ma Brichetto lo smentisce: "Nessun allarme rinunce"

 


MILANO -La Regione si contraddice ancora, questa volta su rinunce ad AstraZeneca

Mentre si leggono i dati sulle percentuali di rinunce ai vaccini AstraZeneca annunciati dalla Regione, non può non tornare in mente l'immagine del pallottoliere di cui le opposizioni aveva fatto dono al presidente Attilio Fontana lo scorso gennaio.
 Perché ancora una volta la Lombardia si contraddice e ancora una volta lo fa sui numeri: nella mattinata di mercoledì 14 aprile, infatti, il dg del welfare di regione Lombardia, Giovanni Pavesi,( FATTO VENIRE DA VICENZA AL POSTO DI TRIVELLI ) aveva sottolineato che quello delle rinunce al vaccino AstraZeneca era un "fenomeno importante", mettendo in luce come il 15% dei chi aveva prenotato avesse poi rifiutato la somministrazione. 
Nel pomeriggio, però, l'assessora al Welfare Letizia Brichetto ved. Moratti ha invece parlato di cifre "irrisorie", sostenendo che "meno del 5% dei cittadini che sarebbero vaccinati con questo vaccino" ha rifiutato "effettivamente la somministrazione".

La Regione si contraddice ancora, questa volta su rinunce ad AstraZeneca
Samuele Astuti consigliere regionale capodelegazione del Pd in Commissione sanità, punta il dito contro "l’ennesima confusione nell’informazione, che non può che creare ulteriore incertezza nei cittadini, che hanno già vissuto i gravissimi disagi di una campagna partita molto più in ritardo che in altre aree del Paese".

Potrebbe interessarti: https://www.milanotoday.it/attualita/regione-contraddice-astrazeneca.html


Potrebbe interessarti: https://www.milanotoday.it/attualita/regione-contraddice-astrazeneca.html

NON E' ANDATA PER NULLA BENE !

 



Dopo un anno siamo ancora qui con paura, restrizioni e incertezza per il futuro .
L'anno scorso si appendevano manifesta con la scritta " ANDRA' TUTTO BENE " e si cantava dai balconi a squarciagola .
Era un sistema per esorcizzare un male sconosciuto ?
Purtroppo l'abbiamo conosciuto bene ....molto bene .
Ed è andato tutto male .
Oltre 100.000 morti , persone ancora ricoverate , altre segnate dal virus ...
E c'è chi nega l'evidenza . C'è chi se ne frega della limitazioni : cene  nei ristoranti , beveraggi nei bar . 
E non va totto bene , per nulla .

E C'E' ANCHE IL PARROCO NEGAZIONISTA IN LOMBARDIA !

 



VANZAGO -È stato destituito dal suo incarico don Diego Minoni, il parroco di Vanzago, in provincia di Milano, che in più di un'occasione aveva offerto alla comunità e ai suoi fedeli posizioni negazioniste in merito alla pandemia da Covid-19. Il sacerdote, inoltre, durante le messe non indossava la mascherina, spronando anche i presenti a seguire i suoi comportamenti. Tra loro, molti bambini. La curia ha quindi deciso di rimuoverlo dal suo incarico e trasferirlo, rimettendolo a disposizione del suo ordine, i padri oblati missionari di Rho.( fAN )



UNA AL GIORNO - Il BOSCO DI BIANCANEVE è in Italia ?

 

       
 Tomba Cahen













 VITERBO -bosco di Biancaneve esiste davvero e si trova ai piedi del castello di Torre Alfina, nel cuore della Tuscia. È il Bosco del Sasseto, uno straordinario angolo di biodiversità rubato direttamente dalle fiabe.

Tra alberi secolari, nel bosco monumentale del Sasseto, c’è un’atmosfera unica e incantata: i sentieri sembrano ripercorrere i passi di Biancaneve con verdi muschi, felci, rami contorti che incorniciano un castello e la tomba di stile vagamente gotico del marchese Cahen.

Durante l’anno vengono organizzate escursioni e visite guidate anche all’antico molino e alla cascata. Non a caso il bosco è stato inserito tra i 20 luoghi incantati d’Italia, il perché basta vederlo in queste immagini.


FEMMINICIDIO A ROMA

 



FIUMICIDIO . Roma 

FEMMINICIDIO  e  suicidio a Fiumicino dove marito e moglie sono stati trovati privi di vita nella loro abitazione ad Isola Sacra. Uno accanto all’altro le vittime sono un maresciallo della Guardia di Finanza di 52 anni e la compagna di 42.

 La tragedia nell’abitazione dove vivevano in via Portico Placidiano. A fare la scoperta un tenente delle Fiamme Gialle inviato nella casa del sottufficiale dopo che lo stesso non si era presentato al lavoro in una caserma dello stesso Comune aeroportuale dove prestava servizio. 

Trovati morti in casa con delle ferite d’arma da fuoco, accanto all’uomo è stata trovata la pistola d’ordinanza con la quale il militare avrebbe prima ucciso la moglie per poi suicidarsi. Sul posto per constatare l’accaduto sono intervenuti gli agenti del Commissariato Fiumicino di polizia che hanno svolto i primi accertamenti. 




VARESE DIMEZZA LE PERSONE CONTAGIATE MENTRE AUMENTANO IN LOMBARDIA ED IN ITALIA

 




ITALIA                    Contagi 16.168 ( ieri 13447 ) 
                                 Morti          469 ( ieri     476 )

LOMBARDIA         Contagi     2153 ( ieri    1975 )

                                 Morti             85 ( ieri       94 )

VATRESE               Contagi        212 ( ieri     457 )

mercoledì 14 aprile 2021

aumentano i tamponi ( 335.000 ) , aumentano i contagiati ,aumenta a 4,8 il tasso di positività

 



ITALIA                    Contagi 16.168 ( ieri 13447 ) 
                                 Morti          469 ( ieri     476 )

LOMBARDIA         Contagi     2153 ( ieri    1975 )
                                 Morti             85 ( ieri       94 )

I TRUFFATORI DLL'ASFALTO SONO TORNATI !

 




ALBIZZATE -CASTRONNO ( VA )- Saranno 5 anni che non si ha notizia della truffa dell'asfalto ...ed ecco che è tornata - Le modalità non sono cambiate .

Si presentano in qualche cortile o da proprietari di strade private sconnesse affermando di aver avanzato dell'asfalto a seguito di lavori effettuati nella zona - Propongono un prezzo modesto per il lavoro, ma a lavoro terminato ( fatto male ) il prezzo lievita - 

Hanno tentato la truffa in un paio di comuni in provincia di Varese - A Castronno però un cittadino ha notato lavori in via privata senza cartelli - Una telefonata in comune , una verifica , e si scopre che non c'è stata alcuna richiesta di manutenzione . Arrivano le forze dell'ordine e denunciano 5 persone .

MASCHILICIDIO IN SICILIA !

 




TERMINI IMERESE ( Palermo ) -Di solito le cronache raccontano purtroppo di femminicidi  dettati dall'insano morbo della gelosia maschile , ma dalla Sicilia arriva una notizia singolare : maschilicidio per amore ....di un altro .

Sarebbe stato avvelenato dalla moglie e non sarebbe morto per cause naturali Sebastiano Rosella Musico, 40 anni, deceduto nel gennaio del 2019 a Termini Imerese (Pa). A risolvere il giallo sono stati i carabinieri che hanno arrestato la donna, Loredana Graziano, 36 anni, per omicidio.

Avrebbe avvelenato il consorte per poter stare con l'amante. A febbraio, dopo le rivelazioni dell'amante della Graziano, che ha svelato il retroscena dopo aver interrotto la relazione con la 36enne, la salma del pizzaiolo è stata riesumata. L'autopsia ha accertato la presenza di cianuro nel corpo. ( Ansa ) 

UNA AL GIORNO . C'E' ANCHE L'APE LAZZARONA ?

 





Si tratta della Diadasia diminuta, in lingua inglese conosciuta come Globe Mallow Bee dato che questo insetto si riposa negli omonimi fiori (Sphaeralcea). Si tratta di una specie diffusa nel centro e nel nord America.

Queste api raccolgono il polline dalla loro pianta preferita, appunto la Sphaeralcea, e svolgono un ruolo chiave nella riproduzione di questi fiori. La utilizzano poi anche per riposarsi,


A VARESE quasi la META' dell'aumento dei contagiati in tutta la Lombardia .

 



ITALIA                                Contagi 13.447 ( ieri 9789 )
                                             Morti          476 ( ieri  358 )

LOMBARDIA                     Contagi     1975 ( ieri  997 )
                                             Morti             94 ( ieri    62 )

VARESE                              Contagi      457 ( ieri     28 ) 


martedì 13 aprile 2021

Giornata Internazionale del BACIO !

 


HAYEZ 

Si festeggia oggi l'International Kissing Day, il giorno internazionale del bacio e, anche se la pandemia da coronavirus ha ridotto molto questo tipo di effusioni, quella di baciarsi resta il modo più dolce e naturale per esprimere il proprio amore e rinforzare una relazione. Con effetti anche sulla salute: baciarsi riduce l'ansia e lo stress, abbassa la pressione sanguigna e migliora il sonno.

Ma come è nata la festa di oggi, 13 aprile? In realtà esistono diverse giornate dedicate al bacio. Quella di oggi, chiamata International Kissing Day, è stata istituita per ricordare il bacio più lungo della storia, quello tra una coppia thailandese che durante una competizione si è baciata per 46 ore 24 minuti e 9 secondi. Un record superato dalla stessa coppia con un altro bacio durato ben 58 ore, 35 minuti e 58 secondi.


PIU' TAMPONI ( 305.000 ) - CALA IL TASSO DI POSITIVITA' AL 4,4%

 




ITALIA                                Contagi 13.447 ( ieri 9789 )
                                             Morti          476 ( ieri  358 )

LOMBARDIA                     Contagi     1975 ( ieri  997 )
                                             Morti             94 ( ieri    62 )




Napoli, il grande cuore di Osimhen: "Aiutatemi a trovare questa ragazza, voglio aiutarla" TROVATA !

 



NAPOLI - VICTOR OSIMHEN   non dimentica il suo passato tra le strade di Lagos a vendere acqua insieme con i suoi fratelli per portare a casa qualche soldo in più. L'attaccante oggi al Napoli ha pubblicato sui social le foto di una donna ambulante di Lagos che lavora pur con una sola gamba: «È veramente scoraggiante e allo stesso tempo una grande motivazione. Vi prego di non esitare a contattarmi per darmi qualsiasi informazione utile per farmi trovare questa ragazza» aveva scritto il bomber azzurro ai fan..


E in poche ore la comunità nigeriana che segue Osimhen si è subito mobilitata. L'attaccante del Napoli ha "incontrato" a distanza la donna che aveva cercato per poterla aiutare, pubblicando poi dai suoi canali social la videochiamata tra i due: «L'ho trovata. Grazie a tutti quelli che mi hanno aiutato,

QUANTI ANIMALI VEDI ? 9

 



ELEFANTE 
ASINO
CANE 
GATTO 
TOPO 
SERPENTE 
DELFINO
TARTRUGA 
PESCE PICCOLO 

IL GALLO CANTA :ESPOSTO AL SINDACO !

 



MONCALIERI ( Torino )Da dicembre c'è un gallo che tiene sveglio un intero quartiere. Succede a Borgo Mercato, popoloso quartiere di Moncalieri, nella prima cintura di Torino. "Canta anche 300 volte per notte", si lamentano i residenti che, non sapendo come zittire l'animale molesto, hanno scritto una lettera al Comune. Da cinque mesi il gallo canta al sorgere del sole, e con l'arrivo della bella stagione anticipa ogni mattina la sua sveglia.

"A volte attacca alle 4.30 del mattino", raccontano i residenti che si sono rivolti agli uffici comunali. Fino almeno alle 8 è un "chicchirichì" continuo, che sia lunedì o domenica perché il gallo non fa caso al giorno della settimana. Chi vive in campagna, forse, è abituato ad essere svegliato dal canto del gallo, o almeno ha studiato il sistema per non avere il pollaio sotto la finestra della camera da letto, ma in città, con i palazzi vicini e il gallo che ha scelto come casa il cortile di un palazzo in via Juglaris, la situazione è un po' più complicata. Così, dopo molte mail e telefonate, i residenti hanno presentato un esposto al sindaco a inizio aprile: una "denuncia" per disturbo della quiete pubblica contro il gallo.( L r )


PARROCO COMUNICA AI FEDELI : " SONO INNAMORATO DI UNA DONNA "



MASSA MARTANA ( Perugia ) - Lo aveva già comunicato ai superiori e domenica scorsa è toccato ai parrocchiani - Il mio cuore è innamorato, seppure non abbia mai avuto modo di trasgredire le promesse che ho fatto. Voglio provare a vivere quest'amore senza sublimarlo, senza allontanarlo": con queste parole don Riccardo Ceccobelli, parroco dell'Unità pastorale di San Felice di Massa Martana, ha reso noto la volontà di avviare presso la Santa Sede le pratiche relative alla sua dimissione dallo stato clericale.

 L'annuncio è arrivato domenica, al termine della celebrazione della messa nella chiesa parrocchiale, con accanto il vescovo Gualtiero Sigismondi. Il quale, "a viso aperto", ha spiegato ai fedeli che don Riccardo "ha manifestato il desiderio di domandare al Santo Padre la grazia della dispensa dagli obblighi del celibato" e quindi "dagli oneri connessi alla sacra ordinazione". Il sacerdote, in via cautelare, è stato quindi sospeso dalla guida delle comunità dell'Unità pastorale San Felice, affidata a padre Mauro Dipalo, del Terz'ordine regolare di San Francesco, superiore del locale Convento di Santa Maria della Pace.
    "Non posso - ha affermato ancora il parroco - non continuare ad essere coerente, trasparente e corretto con la Chiesa come finora sono sempre stato". Ribadendo la sua volontà di rimettersi "totalmente" al giudizio della stessa, ha quindi ringraziato quanti nei sei anni del suo ministero nella comunità di Massa Martana hanno collaborato con lui nelle attività parrocchiali.

LETTA :" 'Avanti con forza su ius soli e legge contro omofobia'

 






"Mi sono sentito dire: ma come, c'è la pandemia e tu parli di Ius Soli e ddl Zan? Il tema dei diritti è fondamentale oggi e domani, è un tema di modernità del Paese. La nostra battaglia su questi temi la continueremo con grande forza".

Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, parlando di ius soli.

Il Pd "non sarà il partito del potere. Se alle elezioni "saremo mandati all'opposizione, faremo opposizione e ci rigenereremo. Troppo spesso il Pd è associato al partito del potere e del sistema, non lo saremo più, saremo il partito della gente", ha detto il segretario del Pd. 

QUANTI ANIMALI VEDI ?

 


6 ANIMALI ?
3 ANNIMALI 
10 ANIMALI 

CRONACA FEDELE DELLA GITA AD ARONA

 

MERCALLO - Tutti salvi i mercallesi che ieri sono andati in gita ad Arona approfittando della possibilità offerta dal ritorno in " arancione " .

Partenza alle 7 dal piazzale semaforico in fondo a via Antonio Bagaglio .

In realtà già la sera prima circa 500 persone stazionavano nei paraggi ,invadendo anche la statale Vergiate Besozzo - La pioggia battente non ha fatto desistere i vacanzieri .

Gli organizzatori hanno dovuto far arrivare altri due autobus gran turismo ,prevedendo anche posti in piedi . 

Fradici ma sorridenti alle 7 " tutti in carrozza ".

Poichè non era possibile il pranzo al ristorante ogni vacanziero /a si era dotato di colazione , pranzo ....e ....

Dopo pochi minuti si sono aperti i termos del caffè , cappuccino e borse con cornetti vari, torte , biscotti .Arrivati al ponte di ferro la prima sorpresa : nonostante la pioggia  decine di persone nuotavano nel fiume Ticino . E faceva pure freddo . 

La spiegazione l'ha fornita un vigile del fuoco intento a lanciare salvagenti .

Era una comitiva di un paese vicino ( sotto i 5000 abitanti ) sprovvisto di lago...fiume .....

Giunti sul ponte gli occupanti dell'autobus si sono spostati tutti sulla destra per ammirare il lago Maggiore e le montagne sullo sfondo .

E l'autobus si è ribaltato nelle acque.

La gita prosegue .: auto e autobus incolonnati a passo ...di lumaca .

Alle 10 si è in prossimità della stazione di Dormelletto . Su richiesta di molti viene effettuata una fermata " fisiologica "

Tutti scendono con borse e fiaschi di vino nel piazzale antistante una trattoria rigidamente chiusa .

Al motto " una volta fatto è fatto " inizia il pranzo " comunitario " .

Ognuno scarta il ben di Dio portato da casa e per l'aria si mischiano i sapori delle varie cucine regionali .

Ma il " profumo dominante " è quello piccante di aglio, cipolla e  peperoncino .

Come mai ? 

Verso mezzogiorno si risale sugli autobus e , sazi , iniziano i canti propiziati dalle abbondanti libagioni : " quel mazzolin dei fiori "....sotto il ponte di bassano ....

Alle 14 si imbocca viale Baracca di Arona .

Le guide hanno voluto omaggiare della vista del centro cittadino ....e lungolago ..

Felici ed entusiasti si pregustava ormai la scalata del Sancarlone ....statua percorribile al suo interno con vista panoramica .

Ma la strada era bloccata dai vigili urbani .

Come mai ?

Si viene a sapere che il Sancarlone era crollato alle 8 del mattino sotto il peso dei visitatori: molti all'interno della statua, moltissimi arrampicati all'esterno con corde, picozze ....mani nude .Nessuno voleva perdere l'opportunità della scalata alla statua . Non si sa mai .

Non restava che il ritorno ....con coda ....e scorte alimentari terminate ore prima .


.