mercoledì 14 novembre 2018

Consigliera leghista scrisse su FB " FORZA VESUVIO, FORZA ETNA ...." Assolta

EtnaAvió.JPG

MONZA-( EX )Consigliera provinciale di Monza in quota Lega Nord, Donatella Galli,  era stata condannata in primo grado a venti giorni di reclusione per aver pubblicato su Facebook nel 2012 un post con su scritto 'Forza Etna, forza Vesuvio, forza Marsili', augurandosi "una catastrofe naturale nel centro-sud Italia".
"Il fatto non sussiste". Con questa formula è stata assolta dalla Corte d'Appello di Milano

LA GIUNTA COMUNALE DI VICENZA ( DESTRA ) ANNULLA L' ECCIDIO NAZIFASCISTA !

Cancellato a Vicenza  l’«eccidio nazifascista»

VICENZA -Non ci accapigliamo su chi abbia più titolo per parlare di libertà, che invece ha un valore assoluto». Il vice-sindaco di Vicenza Matteo Tosetto ha spiegato così, ai cronisti basiti del Giornale di Vicenza, la scelta del Comune di cancellare un pezzo di storia della città berica. Perché mai ricordare ancora, tanti anni dopo, la rappresaglia dei nazisti che fucilarono i «Dieci Martiri», strage decisa dal comando tedesco dopo un attentato che la notte del 9 novembre 1944 aveva fatto saltare un ponte sulla ferrovia? Via dunque le parole «eccidio nazifascista» e avanti quelle revisionate: «eccidio compiuto dalle truppe di occupazione». Già che c’era, la giunta ha tolto pure la parola «resistenza» per sostituirla con «Costituzione». Parola bellissima, per carità. Guai a chi la tocca. Ma in questo contesto... Davvero tutti ma proprio tutti, anche chi ride di Anna Frank, hanno lo stesso titolo per parlar di libertà?
Dice che la nuova giunta comunale (di destra spinta) lo ha fatto perché «la parola Costituzione nasce dalla Resistenza: alla parte abbiamo preferito il tutto. Inoltre, in quegli anni il nord del Paese era occupato, la dicitura quindi è corretta». Il tutto, giura, «nell’ottica di una memoria condivisa». Quanto al sindaco Francesco Rucco, già accusato in campagna elettorale di avere rapporti troppo stretti con vari «cuori neri» della destra più estrema che l’appoggiava al voto, ha fatto spallucce: «Confermo le parole del vicesindaco. Abbiamo agito nel rispetto di quello che è accaduto, delle vittime che ci sono state da entrambe le parti». Ma come: mette sullo stesso piano chi fece saltare un ponte (un solo ferito, pare) e chi assassinò dieci ragazzi tirati fuori dal carcere di Padova? Sullo stesso piano chi stava al fianco di Sandro Pertini e chi al fianco di Adolf Hitler e dei carnefici di Auschwitz? Vittime alla pari? Urge rilettura di Primo Levi: «La memoria è la storia di un popolo, ed un popolo senza memoria è un popolo senza identità, destinato a scomparire senza lasciare alcuna traccia di sé». A questo serve ricordare. Tanto più che quei militari nazisti che seminarono la morte non hanno mai pagato.( Gian Antonio Stella -Corriere della Sera )

" UNA FAMIGLIA SBALLATA " per i rifiuti !



VARESE-La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti compie dieci anni, e a Varese una famiglia sarà testimonial dell’iniziativa, riducendo al minimo gli imballaggi. La “Famiglia Sballata” presenterà questo originale “esperimento” venerdì 16, alle 11, a Villa Recalcati, insieme al presidente della provincia Emanuele Antonelli.
Insieme alla “Famiglia Sballata”, Acsm Agam presenterà la propria iniziativa “RD 2.0 Dalla plastica alla borraccia”.
Sarà presente Pierpaolo Torelli, amministratore delegato di Acsm Agam Ambiente e i rappresentanti delle scuole impegnate nei progetti.
Venerdì 16 novembre, ore 11
Sala Neoclassica, villa Recalcati, piazza Libertà 1 Varese

ALLARME DIABETE -VARESE SI VESTE DI BLU !

palazzo estense illuminato di blu per giornata del diabete

VARESE-

In occasione della giornata mondiale che si celebra il 14 novembre, illuminati Palazzo Estense( comune ) e Bernascone( campanile ). Sabato 17 in piazza controlli gratuiti e informazioni

ANNULLATO IL FUNERALE :LA MORTA E' ANCORA....VIVA !

L'ingresso dell'ospedale Santissima...

SASSARI -Era caduta in bagno a seguito di un ictus l'ottantenne di Uri . Era stata trasportata l'altro giorno in ospedale . Dopo poco i parenti hanno chiesto notizie ed hanno avuto notizie del decesso . Avevano pure firmato per consentire il trapianto delle cornee      .
Avvisto il parroco per la celebrazione , acquistata la cassa da morto, sbrigate le pratiche in comune :tutto pronto per le esequie . Ma la donna è ancora in rianimazione -

GIORNATA MONDIALE DEL DIABETE - ITALIA :ALLARME ROSSO !



 Secondo le stime dell'International Diabetes Federation (IDF), nel 2017 si contavano nel mondo circa 425 milioni di persone con diabete, con una prevalenza in crescita vertiginosa: le proiezioni per il 2030 parlano, infatti, di 552 milioni di malati. Inoltre, oltre 1 milione di bambini e adolescenti nel mondo sono affetti da diabete di tipo 1.
E' allarme rosso per il diabete, nel mondo e anche in Italia: nel nostro Paese i diabetici sono infatti 4 milioni, ai quali si aggiunge un milione di persone che ancora non sa di essere malato ed altri 7 milioni in condizioni di pre-diabete. In totale, dunque, 12 milioni di italiani sono toccati da questa malattia.

UNA AL GIORNO - LO STUDIO PER UN PANINO GIUSTO

Michetta (pane)1.JPG

Sembra facile , ma per fare un panino imbottito perfetto ...occorre aver studiato .
Ci ha pensato un ricercatore di una università americana considerando vari fattori : consistenza del " guscio " del panino, viscosità del contenuto , forza esercitata sul panino dalle mani di chi lo vuol mangiare ...
E intanto la fame aumenta .

martedì 13 novembre 2018

ANCHE A PARMA NO AL FASCISMO, NO AL RAZZISMO !

Comune di Parma

PARMA-Chi chiederà in uso un immobile comunale o farà domanda per avere un contributo economico o il patrocinio per una manifestazione, oppure si candiderà per la gestione di impianti sportivi o ancora chiederà di occupare un’area pubblica, al momento della domanda dovrà presto firmare un documento in cui attesti di riconoscersi nella democrazia costituzionale, di ripudiare il fascismo e la xenofobia e di non propugnare la violenza come forma di lotta politica. 
La delibera entrerà a far parte dei regolamenti nei prossimi giorni. L'ulteriore passaggio necessario sarà l’approvazione della delibera da parte del consiglio comunale, in attuazione del protocollo d’intesa siglato dai sindacati Anpi, Anppia e Aicvas.

IL PAESAGGIO VIOLENTATO



Ispirato dalla lezione di Emilio Sereni sulle trasformazioni storiche del paesaggio, il convegno – nel contesto segnato dal Centenario della Grande Guerra e dalla continua presenza della guerra nella nostra realtà odierna – intende studiare come i due conflitti mondiali del secolo scorso abbiano non solo determinato la perdita di decine di milioni di vite umane, ma anche la radicale modifica di tanti paesaggi, attraverso la distruzione di intere città fino alle devastazioni delle realtà rurali.
Saranno proposti anche nuovi spunti di riflessione, legati per esempio alle sofferenze del mondo animale, anch'esso vittima delle guerre, al pari delle persone e dei paesaggi.
Partendo dalla considerazione che ormai nel nostro tempo ciò che riteniamo “naturale” è in realtà frutto di modifiche apportate nei secoli dall'uomo, gli interventi proposti dai relatori porranno l'attenzione sullo stretto legame tra paesaggio materiale e realtà umane, analizzando i cambiamenti delle zone alpine italiane durante la Prima Guerra Mondiale e alcuni casi di studio (Oradour, Lidice, Monte Sole, Val Grande) in cui il paesaggio è stato devastato in connessione con le stragi nazifasciste compiute ai danni delle persone.
Il convegno, patrocinato dal Comune di Parma, è ideato e promosso dal Comitato Scientifico dell'Istituto Cervi, nell'ambito della Convezione con l’Università degli Studi di Parma, e ospiterà docenti, ricercatori e studiosi provenienti da università italiane ed estere.


IN PIAZZA CONTRO L'EREDE DEL RE CHE FIRMO' LE LEGGI RAZZIALI

Busto Arsizio – Veduta

BUSTO ARSIZIO -

In via Milano ho visto un re

Sabato loro non saranno in piazza, bensì lì a due passi, in via Milano. Dove dalle 10 inizierà un flash mob contro la celebrazione ufficiale organizzato dal comitato antifascista cittadino. Iniziativa che viene così spiegata: «Dopo i tanti tentativi di revisionismo storico attuati dalla destra, la decadenza delle Istituzioni si materializza in città, con la presenza del principe, che non paga neppure le tasse in Italia perché residente anche in Svizzera. Gridiamo vergogna per questa scelta e chiamiamo gli antifascisti e quanti hanno a cuore la nostra Costituzione, a partecipare alla contro-inaugurazione dal titolo “Ho visto un re. Sa la vist cus’è”, per ribadire che la città non ci sta a queste grandi e clownistiche piazzate».

GIORNALISTI IN PIAZZA CONTRO IL GOVERNO DOPO GLI INSULTI



Giornalisti in piazza in tutta Italia in difesa della libertà di stampa. La Federazione Nazionale della Stampa ha organizzato flash mob nei capoluoghi di regione, ricevendo anche adesioni dai colleghi di Bruxelles e Londra, con lo slogan "Giù le mani dall'informazione". Dalle piazze è partito un coro unanime dopo le dichiarazioni di Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista contro i giornalisti seguite alla sentenza di assoluzione per Virginia Raggi.
Dopo le prese di posizione ieri delle principali cariche istituzionali,( PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ) interviene anche l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. "Ogni attacco agli organi di stampa - afferma - rischia di ledere il principio costituzionale di libera manifestazione del pensiero, che è alla base del pluralismo dell'informazione e del diritto di cronaca e di critica".
Le principali manifestazioni a Roma, in piazza dei Santi Apostoli alla presenza dei vertici della Federazione, e a Milano in via Vivaio. Presidi anche ad Ancona, Aosta, Bari, Bologna, Bolzano, Cagliari, Campobasso, Firenze, Genova, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Potenza, Reggio Calabria, Torino, Trieste, Venezia. 

OGGI GIORNATA MONDIALE DELLA GENTILEZZA

Oggi è la Giornata mondiale della gentilezza

La scienza ha dimostrato che esiste un nesso tra quei piccoli atti di altruismo e il nostro stato di benessere.
Da qui l’idea di dedicare un giorno dell’anno, il 13 novembre, alla celebrazione di questo valore. La Giornata della gentilezza è nata dalla “Dichiarazione della gentilezza”, diffusa da diversi gruppi umanitari e risalente al 13 novembre 1997.

Gentilezza nel mondo.
In Giappone la chiamano senbetsu ed è l’usanza, tutta nipponica, di fare un regalo a chi parte o sta per affrontare un cambiamento. Con un profumato mazzo di fiori, gli orientali, maestri di raffinatezza, vogliono addolcire questo momento delicato e augurare un futuro roseo a che lo sta vivendo.
In Myanmar, dove la grande maggioranza del popolo è formata da monaci buddisti, il cibo ricevuto viene condiviso con i bisognosi. Ecco perché si sono guadagnati il titolo di “Nazione più caritatevole del mondo”, conferito dalla CAF (Charities Aid Foundation). La gentilezza non dipende dalla ricchezza materiale, ma dal cuore.

Spagna: lungo il Cammino di Santiago, circa 800 chilometri, innumerevoli gesti di gentilezza vengono compiuti verso i pellegrini: rifugi a basso costo o gratuiti; agli abbracci gratis, dati e ricevuti; fino all’offerta di acqua pulita e brindisi alla felicità.
Napoli:la tradizione de 'o cafè suspiso: quale modo migliore di condividere il piacere di essere gentili se non 'na bella tazzulella 'e cafè? 

CARBURANTI + 10% IN UN ANNO - UNA VERGOGNA ! CHI PROMISE AGLI ITALIANI " Taglieremo le accise al primo consiglio dei ministri " ?

Stangata carburanti: +10% in un anno

''Benzina, diesel, gas. I prezzi dei carburanti in un anno sono aumentati del 9,8%. Tutti abbiamo notato questa impennata sul prezzo dei carburanti eppure in Italia il costo per un litro di benzina senza tasse e accise sarebbe di 50 centesimi a litro. Sulla benzina abbiamo una componente fiscale pari al 64% del costo totale, vale a dire 1,012 euro a litro, mentre il prezzo industriale per litro è pari a 0,560 euro". E' quanto afferma Federcontribuenti citando dati elaborati in una sua indagine.
Quanto al "diesel, componente fiscale pari al 61% cioè più 0,879 euro a litro mentre il prezzo industriale è di 0,570 centesimi di euro. Eliminando tasse e accise il costo a litro sarebbe uguale con gli altri Paesi europei, vale a dire circa 0,50 centesimi a litro. E anche se gli altri Paesi tassano il carburante - prosegue la nota - l'Italia resta in testa alla classifica per il peso fiscale a litro: ben 1 euro in più a litro''.



DUE MORTI SUL LAVORO A TARANTO !

 © ANSA

TARANTO - E' successo nel quartiere Tamburi, diventato purtroppo noto per i bambini, che respirando i fumi dell'ILVA , hanno i polmoni come un accanito fumatore di 50 anni ( Libro " IN FUGA DAL SENATO di Franca Rame ) .
I due lavoratori stavano operando sopra un cestello elevatore ,intenti a ristrutturare un edificio .
Sembra che il cestello coi due uomini si sia ribaltato , facendo cadere violentemente a terra le due persone . Morti entrambi i lavoratori .

VESCOVI CONTRO IL GOVERNO !

Vescovi contro la manovra

Suona forte e chiaro l'allarme della Cei sulla manovra: "Se si sbagliano i conti non c’è una banca di riserva che ci salverà" dice il presidente della Conferenza episcopale italiana, il cardinale Gualtiero Bassetti, nel suo intervento in apertura dell'Assemblea generale. "I danni contribuiscono a far defluire i nostri capitali verso altri Paesi - avverte - e colpiscono ancora una volta e soprattutto le famiglie, i piccoli risparmiatori e chi fa impresa".
I vescovi non risparmiano poi un monito sul tema migranti: "Stiamo attenti a non soffiare sul fuoco delle divisioni e delle paure collettive - sottolinea Bassetti - che trovano nel migrante il capro espiatorio e nella chiusura un’improbabile quanto ingiusta scorciatoia".
"La risposta a quanto stiamo vivendo - continua il presidente della Cei - passa dalla promozione della dignità di ogni persona, dal rispetto delle leggi esistenti, da un indispensabile recupero degli spazi della solidarietà". "Stiamo attenti, dicevo: se l’Italia rinnega la sua storia e soprattutto i suoi valori civili e democratici - osserva ancora - non c’è un’Italia di riserva". Bassetti ribadisce infine la necessità di una legge per 'i nuovi italiani': "Torniamo a chiedere un ripensamento della legge di cittadinanza" sottolinea.( ADNKRONOS )

CELLULARI AUMENTANO ISOLAMENTO E DEPRESSIONE !



L'uso dei social media fa aumentare la depressione e la solitudine. La conferma arriva da uno studio sperimentale condotto dall'università della Pennsylvania,
  La ricerca, pubblicata sul Journal of Social and Clinical Psychology, ha preso in esame 143 studenti universitari e il tempo da loro speso sui social, certificato dall'iPhone. Ai partecipanti è stato chiesto di rispondere a domande sull'umore e il benessere; in seguito sono stati formati due gruppi, uno di controllo e uno che prevedeva di ridurre per tre settimane l'uso dei social a 10 minuti per ognuna delle tre piattaforme, che sono le più usate dagli studenti coinvolti.
    Con questi dati, i ricercatori hanno esaminato i livelli di alcuni stati d'animo come ansia, depressione e solitudine: "Usare i social media meno del solito ha comportato una diminuzione significativa di depressione e solitudine. Questi effetti sono particolarmente pronunciati per le persone che erano più depresse quando sono entrate nello studio", spiega la psicologa Melissa G. Hunt, autrice della ricerca. Ciò non significa che i 18-22enni dovrebbero smettere d usare i social - evidenzia - ma ridurne l'uso non farebbe male.( Ansa )

UNA AL GIORNO - UNA STANZA PER ...IL VOSTRO GATTO !



L'idea viene dalla Tailadia - Una piccola stanza in vetro e legno tutta per il vostro gatto dove il felino possa saltare ,riposarsi , farsi le unghie ...

lunedì 12 novembre 2018

FURBETTI DEL CARTELLINO :LA STORIA SI RIPETE NEL PUBBLICO IMPIEGO !

assenteismo a Cefala Diana, Palermo, Cronaca

CEFALA' DIANA ( Palermo ) - Paese di 1031 abitanti ! Due dipendenti comunali  e tre del consorzio rifiuti andavano altrove al posto di essere nel posto di lavoro . Chi andava a giocare alle macchinette, chi andava a fare la spesa , chi accompagnava il cane a spasso...
Nell'inchiesta sono coinvolti altri 15 dipendenti pubblici -
Quanti dipendento ha un comune di 1000 abitanti ?


L'EVOLUZIONE DELLA LEGA : DA " PRIMA IL NORD " A " PRIMA IL SUD " !

Reddito di cittadinanza, a Crotone sarà record

Non molti anni fa ( e ancora adesso in qualche occasione ) i leghisti affiggevano manifesti , indossavano magliette ...con la scritta " PRIMA IL NORD " , ma ora i " nordici " saranno costretti ad indossare la maglietta con scritto " PRIMA IL SUD "- Infatti col favoloso " reddito di cittadinanza " una quantità di soldi derivati dalle tasse pagate dai nordici andranno ai cittadini del sud Italia .
L'indagine l'ha fatta Il Sole-24 Ore , e non l'odiata " La Repubblica .
A Crotone quasi una famiglia su quattro avrà diritto al reddito di cittadinanza. A Crotone, infatti, quasi una famiglia su quattro ha un Isee sotto 9mila euro, così da rientrare nel perimetro della misura annunciata dal Governo. Questo uno dei dati dimostrati dall'analisi pubblicata oggi dal Sole 24 Ore, che ha basato l'indagine sugli Isee ordinari presentati in Italia nel 2016 e monitorati dal ministero del Lavoro. Una platea di beneficiari da record quella della provincia crotonese, insomma, così come prevede la manovra gialloverde per il 2019, con il 27,9% degli aventi diritto. Cifre alte anche a Napoli, Palermo e Caltanissetta, dove a rientrare nel sussidio sono una famiglia su cinque. All'estremo opposto della classifica, invece, Bolzano, dove ad avere i requisiti è solo una famiglia su 40, seguita da Belluno e Sondrio con una famiglia su 30.

LE MAMME NON GRADISCONO IL MENU PREPARATO DALLA NUTRIZIONISTA PER I LORO FIGLI

Bari, la rivolta del cuscus nelle mense scolastiche: "I nostri bambini non lo vogliono"

BARI- Couscous di verdure, hamburger e polpette di legumi, fave e bietole, carote col prezzemolo: sono questi i cibi maggiormente sgraditi ai piccoli alunni che, a detta delle mamme, non gradiscono i cibi distribuiti nelle mense scolastiche di Bari. Le mamme su Facebook, hanno dato vita ad un acceso dibattito, chiamando in causa il sindaco.
"La combinazione dei cibi - dice l'assessora Romano - è stata studiata da una nutrizionista che ci segue e con la quale stiamo organizzando momenti di gioco e di teatro a scuola proprio per insegnare ai bimbi a comprendere e apprezzare le pietanze diverse, anche con l'obiettivo di combattere l'obesità infantile"( Da La Repubblica )