lunedì 27 aprile 2015

14 ANNI DI GUERRA ...per la pace .MORTI E FERITI E 2 MILIONI DI EURO AL GIORNO


solo dall'inizio di aprile, sono nel nostro ospedale di Kabul, abbiamo ricevuto 211 feriti di guerra.
con quattordici anni di guerra contro i talebani ("guerra per portare la pace"), con tutti i soldi investiti in guerra (due milioni di euro al giorno ce li abbiamo messi solo noi italiani), con tutti gli eserciti più forti del mondo schierati con tutte le armi più avanzate del mondo...com'è che noi, dopo quattordici anni, abbiamo gli ospedali pieni? è evidente che qualcosa non ha funzionato in questa guerra, ma che cosa?
se lo chiedete a me, la guerra.( Cecilia Strada 

TERREMOTO IN ITALIA-ANCORA SCOSSE IN ABRUZZO

scossa sismica

Trema la terra tra Lazio e Abruzzo.
Una scossa di magnitudo 3.2 è avvenuta la notte scorsa, alle ore 01.42.38.
Il sisma, a una profondità di 9,3 chilometri, è stato localizzato dalla Rete sismica nazionale dell'Ingv nel distretto sismico Monti Ernici-Simbruini.
L'epicentro è stato registrato tra Broccostella, Castelliri, Isola del Liri, Pescosolido, Sora nel Frusinate, Balsorano e San Vincenzo Valle Roveto in provincia dell'Aquila.
Non sono stati segnalati danni a cose o persone.

FAMIGLIA LO PORTO -COMUNICATO STAMPA

Immagine per il risultato di tipo notizie

Riportiamo il comunicato stampa della famiglia di Giovanni Lo Porto .

"COMUNICATO STAMPA DICHIARAZIONE DELLA FAMIGLIA LO PORTO.
PALERMO, 25 APRILE 2015
Siamo stati informati che il nostro Giancarlo è stato ucciso durante un attacco americano. Siamo devastati dal dolore, senza parole e senza una bara su cui poter piangere. Non capiamo appieno i come e i perché della morte di Giancarlo ma pretendiamo che il Governo faccia completa chiarezza sulla vicenda. Siamo stati rassicurati dalle Farnesina e aspettavamo con fiducia il ritorno di Giovanni. Ed ora si scopre che i fatti erano diversi. Giancarlo poteva e doveva essere liberato, che fosse in quella zona era chiaro a tutti e quindi l’uso di droni metteva a rischio la sua vita.
La sua morte non può essere stata un errore e la sua salma ci deve essere restituita. Il discorso del Ministro Gentiloni in un aula deserta ha ingigantito il nostro dolore. Una commemorazione ufficiale per Giancarlo è un atto dovuto. Chiediamo ai giornalisti di rispettare il nostro dolore e di seguire il lavoro della magistratura e delle istituzioni.
Grazie a tutti,
i familiari di Giovanni"

ALLUNGARE LA VITA CON 4 REGOLE

Risultati immagini per longevità

La prima riguarda la distribuzione dei pasti durante il giorno. Non vale più il principio di mangiare poco e spesso con tanti piccoli pasti, da tre a cinque, durante il giorno. È stato invece dimostrato che bisognerebbe mangiare abbondantemente la mattina e poi consumare due pasti leggeri, uno a pranzo e uno a cena, anticipando l’orario di quest’ultima in modo tale da ottenere un lungo periodo di digiuno durante la notte fino alla prima colazione della mattina successiva. Il secondo vantaggio viene ottenuto seguendo due o tre giorni di semidigiuno a settimana in cui ci si nutre solo di verdure condite con poco olio. In terzo luogo è necessario ridurre l’introito di proteine, soprattutto di origine animale, e in ultimo aumentare l’assunzione di cibi ricchi di fibre perché agiscono sui batteri intestinali che hanno un ruolo chiave nello spegnere le infiammazioni e rallentare così l’invecchiamento

!° MAGGIO a ISPRA ( VA )

Risultati immagini per festa del lavoro


Nel suggestivo parco Castelbarco che si affaccia su un incantevole scorcio di lago ad Ispra si svolgerà l’ottava edizione della festa del lavoro organizzata dal circolo culturale ANPI di Ispra.
Un susseguirsi di concerti, affiancati da un ricco stand gastronomico per tutti i gusti ed una speciale area dedicata alle associazioni di carattere umanitario, sociale ed ambientale.
Giovedì 30 aprile
Ore 19.00 apertura festa con stand gastronomico e sottofondo musicale a con DJ set by ASSI
Venerdì 1 maggio
Dalle 11.00 stand gastronomici e delle associazioni
Concerti:
ore 15 Associazione musica musica – cover band
ore 16 The cellar’s - cover band
ore 17.30 Faya - reggae
ore 19 Slow & go band rock/blues
Sabato 2 maggio
Dalle 11.00 stand gastronomici e delle associazioni
Concerti:
ore 16 Braian blues band
ore 18 Trenincorsa

ANPI -Ispra 

UNA AL GIORNO - GLI ALIENI SONO TRA DI NOI



Secondo una recente ricerca di Ferguson Simpson, cosmogonista (specializzato nello studio della nascita del cosmo) dell'Università di Barcellona, gli alieni potrebbero essere alti più di 2 metri e pesare oltre i 200 kg. Simpson è giunto alle sue conclusioni analizzando alcuni esempi del regno animale: l'idea è che gli alieni siano pochi, di grandi dimensioni e che vivano in società ristrette per assicurarsi tutte le risorse di cui hanno bisogno.
Non è la prima volta che si teorizzano alieni enormi studiando gli animali: secondo Seth Shostak, ricercatore del SETI Institute di Mountain View, California, "gli animali più grandi tendono generalmente a vivere più a lungo e una vita più lunga può consentire alle creature di svilupparsi e di inventare tecnologie sofisticate che un giorno, chissà, potrebbero venire a contatto con gli umani".

domenica 26 aprile 2015

NEPAL

26 APRILE 1937-GUERNICA


Guernica è il titolo di un noto dipinto di Pablo Picasso, realizzato dopo il bombardamento aereo della città omonima durante laguerra civile spagnola.
L'attacco fu opera della Legione Condor, corpo volontario composto da elementi della tedesca Luftwaffe, e della Aviazione Legionaria Fascista d'Italia il 26 aprile 1937.


LA BATTAGLIA DI PAOLA

Paola Cattoretti
"I tanti uomini e donne che in questi anni si sono fatti e continuano a farsi prossimo ai più deboli vengono dileggiati come “buonisti”, chi si impegna quotidianamente per la pace è additato come imbelle “pacifista”, chi denuncia i meccanismi perversi dell’idolo-mercato, fosse pure il papa, viene classificato come “comunista” o al massimo come 'utopista'." (Enzo Bianchi) 
Quante volte sono stata definita buonista, comunista, sprovveduta ed anche cretina. Non mi vergogno di aver scelto consapevolmente di stare al fianco di coloro che sono nel bisogno (italiani o stranieri) perché so che "sto combattendo la buona battaglia".( Paola Cattoretti )

RIFIUTI DOMESTICI -IL 7 MAGGIO SE NE DISCUTERA' A MERCALLO ( VA )

Organizzato dal gruppo consiliare di MERCALLO POSSIBILE


GIOVANNI LO PORTO .Considerazioni

Risultati immagini per giovanni lo porto

Alcune riflessioni personalissime  sul dramma della morte del cooperante Giovanni Lo Porto .
Innanzitutto le condoglianze alla famiglia che sono sincere e non di circostanza .
Mi è  venuta in mente ( e mi scuso del paragone  ) la canea scatenata dai razzisti / sessisti nostrani al ritorno in patria di Greta e Vanessa ed il dubbio che mi assale è che a quella gente spiaceva che due donne  fossero tornate vive mentre il corpo di Giovanni probabilmente non tornerà neppure in una bara .
Il dolore per la perdita di questo splendido giovane si associa alla certezza che , nonostante le vanterie del presidente del consiglio ( da alcuni definito  “ pinocchietto” ) Obama e gli americani considerino lui e noi solo dei mangiatori di pizza e spaghetti , magari con la pistola mafiosa sul tavolo .
Del resto la presenza di 40 deputati su 630( pagati lautamente ed obbligatoriamente  da noi !)al momento dell’informativa di Gentiloni , la dice lunga su quanto fosse forte l’indignazione dei nostri rappresentanti sia per il fatto che gli americani abbiano ucciso un nostro concittadino, sia per la mancanza di correttezza del presidente degli Stati Uniti nei confronti della controfigura di Crozza .
Ancora una volta una tragedia è stata trasformata in avanspettacolo .
Il ministro Gentiloni ha assicurato che sarà fatta chiarezza sulla morte di Giovanni Lo Porto !Quale chiarezza ? Attendiamo ancora chiarezza per la morte di Calipari , per i morti della funivia del Cernis , per altre morti italiane  causate dagli americani .
Il cooperante morto sarà onorato ?
Spero che ciò si avveri in quanto era una di quelle persone di cui l’Italia deve  andare fiera .
Ma abbiamo forti dubbi che ciò si avvererà .
Del resto, al di là dell’emotività di circostanza ,un animo nobile ed  altruista come quello di Giovanni Lo Porto è mal tollerato  per tanti opportunisti / razzisti di casa nostra .




UNIVERSAUSER VARESE E LA BIBBIA


bibbia 28 aprile

UNA AL GIORNO - AVETE DIMENTICATO UN TESORO IN STAZIONE ?

Risultati immagini per TESORO

La Polizia di Colonia, in Germania, ha trovato in un armadietto bagagli della stazione ferroviaria un vero e proprio tesoro: banconote e lingotti d'oro per un valore di milioni di euro (la cifra precisa non è riportata).
Accertato che non si tratta del bottino di un crimine e visto che nessuno è finora andato a reclamarlo, le autorità hanno deciso di rendere pubblica la vicenda. Controllate se i vostri lingotti d'oro ci sono tutti :

sabato 25 aprile 2015

ANNULLATA LA MEDAGLIA AL REPUBBLICHINO MORI

Mori-Paride-riconoscimento-al-fascista

Pare che la Commissione che concede le onorificenze per la Giornata del Ricordo avrebbe cancellato quella riconosciuta a Paride Mori, l’ufficiale emiliano delle truppe nazifasciste che nel febbraio scorso e’ stato decorato. Sarebbe una buona notizia alla vigilia del 25 aprile, giunto grazie all’indignazione di tante e tanti, per una scelta tanto scandalosa da aver fatto intervenire la diplomazia di Croazia e Slovenia.
Ciò che non va proprio tuttavia è la motivazione. L’onorificenza non viene infatti revocata a Paride Mori perchè repubblichino, ma solo perchè morto in combattimento e non in un agguato.
Si mantiene cosi in essere l’inaccettabile modus operandi della Commissione presieduta dal presidente del Consiglio, di considerare i combattenti della Repubblica di Salo’ al servizio e non nemici dell’Italia, e si mantengono le onorificenze concesse a oltre 300 altri fascisti, fra cui almeno 5 criminali di guerra.
E’ questo che deve essere cambiato, se non si vuole essere complici del peggiore revisionismo. Probabilmente dalle parti di Palazzo Chigi o del ministero della Difesa qualcuno non ascolta neanche le parole del presidente della Repubblica, chiare e nette.
Torniamo a chiedere che la commissione storica cambi modus operandi, e lo chiediamo nell’anniversario della Liberazione e torneremo a chiederlo tutti i giorni, per rispetto della nostra storia e della memoria.( SEL )

Ora e Sempre ESISTENZA !

UNA FIRMA PER GEZA KERTESZ ,lo SCHINDLER di Catania


A volte, per essere ricordati, non basta aver dato la vita per gli altri o aver raggiunto traguardi mai visti. È il caso di Géza Kertész, un allenatore di calcio ungherese trasferitosi in Italia all’età di 31 anni. Qui, nel nostro Paese, trascorse gran parte della propria esistenza, accolto con affetto dalla città di Catania, prima di essere ucciso dalla Gestapo per aver salvato degli ebrei e dei partigiani a Budapest, durante la Seconda guerra mondiale.
Siamo un gruppo di cittadini catanesi, amanti dello sport, della storia e della nostra città. Quattro anni fa, per conservare il ricordo di una grande persona, abbiamo fondato il “Comitato pro Géza Kertész”. Da allora ci battiamo perché venga attribuito il giusto merito a una personalità riconosciuta in ambito internazionale e che ha portato la Catania sportiva ai primi successi in ambito nazionale. Abbiamo sollecitato più volte la nostra città perché intitoli a Kertész un piccolo parco, ma la nostra richiesta, purtroppo, giace dimenticata in un cassetto dell’ufficio tomoponomastica.
Recentemente il Comune di Catania ha deciso di dedicare al giornalista Candido Cannavò una piazza, all’interno della quale è stato realizzato un murales. Vorremmo che anche all'allenatore-eroe, allo Schindler di Catania, fosse riservato un onore simile: i valori universali che la sua storia racconta - lealtà, coraggio e sportività - devono essere trasmessi ai più giovani.
Il 25 aprile è arrivato. Quest’anno è un anniversario speciale: 70 anni dalla Liberazione. Ci piacerebbe che il sindaco di Catania Enzo Bianco facesse un gesto importante, impegnandosi formalmente a ricordare un eroe del secolo scorso, un simbolo e un esempio per la nostra città. Caro Sindaco, caro comune di Catania, dedicate un murales anche a Géza Kertész.

LA DEMOCRAZIA SECONDO PINOCCHIETTO

ITALO CALVINO E LA SCUOLA



"Un Paese che distrugge la sua scuola non lo fa mai solo per soldi, perché le risorse mancano, o i costi sono eccessivi. Un Paese che demolisce l’istruzione è già governato da quelli che dalla diffusione del sapere hanno solo da perdere."

Italo Calvino - Scrittore, Partigiano

LA NUOVA RESISTENZA



"Oggi la nuova resistenza in che cosa consiste. Ecco l'appello ai giovani: di difendere queste posizioni che noi abbiamo conquistato; di difendere la Repubblica e la democrazia. E cioè, oggi ci vuole due qualità a mio avviso cari amici: l'onestà e il coraggio. L'onestà... l'onestà... l'onestà. E quindi l'appello che io faccio ai giovani è questo: di cercare di essere onesti, prima di tutto. La politica deve essere fatta con le mani pulite. Se c'è qualche scandalo; se c'è qualcuno che dà scandalo; se c'è qualche uomo politico che approfitta della politica per fare i suoi sporchi interessi, deve essere denunciato." [Sandro Pertini | 31 dicembre 1983]
Il processo di liberazione non è terminato. Ci vuole un'altra liberazione, dalla presenza criminale. C'è bisogno di una nuova Resistenza etica, sociale e politica. Buon 25 aprile a quanti continuano e continueranno a difendere la democrazia, la libertà e la giustizia sociale nel nostro Paese.Libera Contro le Mafie

BUON 25 APRILE



Onore a CARLO BALCONI e a CARLO BAGAGLIO
Partigiani della 121a Brigata d'assalto Garibaldi " Walter Marcobi "

" Quella mattina il sole
nasceva dai nostri occhi.
Noi correvamo cantando
lungo le strade diritte
con scritta sulla fronte
la voluttà di vivere,
stesi nel vento
come le nostre bandiere.

Schiuma di mosto eravamo
nell'alba chiara d'aprile
coi cigli che bruciavano
d'insonnia
e le labbra di baci .

Già folla di speranze
e incipiente tormento
la giovane vittoria eccitava come vino .

...E quella mattina il sole
nasceva dai nostri occhi .

                           Amedeo Bianchi