lunedì 20 novembre 2017

USA -POLITICO , CONSERVATORE ,IRRIDUCIBILE ANTI-GAY SORPRESO A FARE SESSO CON UOMO !



Americano, conservatore, cristiano, anti gay, repubblicano. Così si definiva Wesley Goodman, 33enne politico dell'Ohio costretto alle dimissioni dopo che è stato scoperto a fare sesso con un uomo. 
Goodman è sposato con la vicepresidente di un'associazione ultra conservatrice, che ogni anno organizza marce contro l'aborto. 

Secondo quanto afferma il Washington Post, la condotta di Goodman era nota all'interno del partito repubblicano. Tony Perkins, componente dell'associazione conservatrice Christian Family Research Council, aveva detto a Goodman di lasciare già durante la campagna elettorale dello scorso anno, quando fu trovato in compagnia di un volontario 18enne.

LA PIU' BRAVA INSEGNANTE D'ITALIA FA LEZIONE IN OSPEDALE !

Annamaria Berenzi mostra il premio  Italian Teacher

BRESCIA - Si chiama ANNAMARIA BERENZI ed ha vinto il titolo di miglior insegnante d'Italia .E non solo !
Annamaria Berenzi insegna matematica nella sezione ospedaliera dell’Istituto Tecnico Castelli di Brescia e nel reparto di neuropsichiatria. «E’ una scuola d’emergenza, che si fa nei reparti degli Ospedali Civili di Brescia - racconta - i nostri studenti sono bambini e adolescenti costretti a degenze più o meno lunghe, nei reparti di Pediatria, Oncoematologia pediatrica, Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza. Più o meno 150 ragazzi all’anno, di cui una trentina di lunghe degenze. Li aiutiamo a stare al passo con gli studi e a non perdere l’anno». Non una scuola qualsiasi, dunque. «E’ una scuola in cui fare lezione significa ricordarsi che esiste una parte della tua vita che non viene risucchiata da degenza, terapie e isolamento.
E non solo !
Quest'anno il presidente Mattarella l'ha insignita del titolo di  Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. 

UNA AL GIORNO - CHI ACQUISTA UN ECOGRAFO ? NESSUNO ! DA RESTITUIRE .


E’ successo a Gagliano del Capo, provincia di Lecce. Tempo  fa era stato rubato un ecografo portatile dal locale Poliambulatorio Asl, valore 25mila euro! Nella notte tra domenica  e lunedì  il macchinario è stato riportato davanti alla porta del poliambulatorio e sistemato sotto una pensilina. La mattina dopo i dipendenti della Asl lo hanno ritrovato.
I ladri, probabilmente, si sono messi una mano su.....

domenica 19 novembre 2017

DAL QUASI GOL AL QUASI LAUREATO :IL QUASI CHE AVANZA

L'immagine può contenere: sMS
Famoso fu il radiocronista Nicolo' Carosio ed i suoi " quasi gol "
E poi qualcuno l'ha copiato

SUOCERO' PRESTO' 100 LIRE AL PCI , ORA NUORA VUOLE 5000 EURO DAL PD .

obbligazione pci togliatti
SARONNO ( VA ) -nel 1946 un giovane militante del PCI donò 100 lire al Partito Comunista Italiano e Palmiro Togliatti garanti' il prestito con un " prestito a premi " da restituire entro il 1949.Il pezzo di carta fu dimenticato in soffitta, ma ora la nuora si è trovato il documento tra le mani .
Fa valutare il documenti da esperti che sanzionano il valore :5300 .euro . Il PD è il partito che è subentrato il PCI nei beni patrimoniali

CINGHIALE FERITO FERISCE GRAVEMENTE CACCIATORE !



ROSSIGLIONE ( Genova ) -E' stato soccorso dall'elicottero del 118 il cacciatore gravemente ferito da un cinghiale  nel genovese .
L'uomo  ha ferite da morso sulle gambe e un braccio fratturato, ma non sarebbe in pericolo di vita.
La dinamica dell’aggressione è stata ricostruita dai carabinieri della stazione di Rossiglione: a detta dei militari il sessantenne ferito si è trovato davanti all’improvviso il cinghiale, a sua volta ferito, mentre era appostato ad un passo della zona utilizzato dagli ungulati. Caricato più volte, Pietro Puppo è stato azzannato più volte alle gambe e a causa della violenza con cui è stato caricato nella caduta ha riportato la frattura del braccio destro.
Il cinghiale è poi stato ucciso dagli altri cacciatori impegnati nella battuta il cinghiale.

PESARO - Delinquenti ignoranti imbrattano la scuola intitolata ad ANNA FRANK

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

PESARO -Gli imbrattamenti hanno interessato anche un cartello di divieto, su cui era stato scritto "vietato introdurre ebrei", un tratto di strada, con la scritta a terra "Make war not love" e una svastica disegnata. Tracciato anche il simbolo delle SS su un avviso pubblico e un'altra svastica su un cartello stradale.


DOPPIO FEMMINICIDIO DI UN ALLEVATORE VICENTINO ( MORTO ) ?

due mogli scomparse di allevatore di maiali . riaperto il caso

VELO D'ASTICO ( Vicenza )-Dopo il ritrovamento casuale di alcune ossa nei pressi di un ex allevamento di maiali di proprietà del marito di entrambe le donne, la Procura di Vicenza ha riaperto un caso che sembrava dimenticato visto che il fascicolo del caso era stato chiuso 15 anni fa. 
L’uomo, Valerio Sperotto, deceduto nel 2011 a 64 anni, era stato sposato sino 1988 con Elena Zecchinato, in paese conosciuta come «Ivette», di origini francesi, donna che scomparve improvvisamente il 14 febbraio di quell'anno. Successivamente l’allevatore a metà degli anni Novanta, sposò l'ex dirigente di Poste romene Virginia Mihai che non diede più notizie dal 19 aprile 1999. Di lei si ritrovò solo l’auto parcheggiata nel centro di Vicenza a 40 chilometri dalla sua residenza. 
Il sospetto che un ruolo nella sparizione delle due mogli Sperotto lo avesse avuto gli era valso per qualche tempo l'iscrizione sul registro degli indagati per omicidio e occultamento di cadavere, magari dato in pasto ai suini, accuse dalle quali venne prosciolto. 
Ris di Parma stanno effettuando degli scavi nei pressi dei capannoni in via Villa di Sotto, al tempo adibiti all'allevamento di suini. Proprio al laboratorio di Parma sono stati inviati reperti trovati nel terreno, tra cui frammenti di ossa che potrebbero essere umane.


MORTO SUL LAVORO SU UN MERCANTILE VICINO A CHIOGGIA

Tragedia su un mercantile: operaio  schiacciato e ucciso da una cima

CHIOGGIA - Tragedia in mattinata su una nave mercantile al largo di Chioggia: un operaio è rimasto  schiacciato e ucciso dalle cime di una corda. 
Sul posto subito è arribavata la capitaneria di porto perchè la nave è troppo grande per arrivare in porto a Chioggia. Il pm di turno ha subito  disposto l'autopsia per capire le cause dell'incidente

La nave - che batte bandiera maltese - era partita poche ore prima da Fusina (Venezia) per raggiungere l'Egitto.

SCOSSE DI TERREMOTO IN APPENNINO ED A PARMA .

Sciame sismico in Appennino, le scosse avvertite in tutta la provincia

PARMA -Paura per il terremoto .Avvertite chiaramente a Parma e in tutta la Provincia scosse fra le 13 e le 14. La scossa più forte, alle 13,37, e a 32 chilometri di profondità, ha avuto come epicentro Fornovo, magnitudo 4,4. Una scossa avvertita chiaramente in città e in provincia. La scossa delle 13,10 è stata localizzata a Varano Melegari, magnitudo 3.3, altre due scosse alle 13,50 e 13,52 a Terenzo, magnitudo fra 2,4 e 2,6. Un'altra scossa ha avuto come epicentro Varano alle 13,50, magnitudo 2,4. E alle 14,32 altra scossa a Varano: 2,2 di magnitudine. Tutte le scosse si sono verificate in profondità, fra i 20 e i 32 chilometri. Al momento non si registrano danni a persone o cose, anche se molte persone sono scese in strada preoccupate e spaventate. Nella notte, probabilmente passata inosservata, alle 4 del mattino circa, altra scossa a Terenzo, magnitudine 2.0. 

PRETE PARAGONA RIINA A EMMA BONINO :«Ha più morti innocenti sulla coscienza Totò Riina o Emma Bonino?»

Emma Bonino - World Economic Forum on Europe 2010.jpg

BOLOGNA Un altro sacerdote bolognese al centro delle polemiche per un commento choc su Facebook. Dopo il caso di don Guidotti, che di una ragazza vittima di stupro scrisse sulla sua bacheca che se l'era cercata, adesso è il turno di don Francesco Pieri che dal suo pulpito digitale ha postato una provocazione piuttosto forte sulla sua pagina (già ristretta nella serata di sabato ai soli amici, viste le prime reazioni): «Ha più morti innocenti sulla coscienza Totò Riina o Emma Bonino?». 

Il prete,  docente alla Facoltà teologica dell’Emilia-Romagna, incassa anche il ‘mi piace’ di don Massimo Vacchetti, vice-economo della Curia e responsabile della Pastorale dello sport. Il riferimento evidente è all'impegno politico e civile della Bonino per la legge sull’aborto: l'acrobazia social del prete è stata segnalata sul Resto del Carlino di questa mattina.
Don Pieri cita anche il cardinale Giacomo Biffi, morto nel 2015, riproponendo un articolo del 1998, in cui l'ex arcivescovo bolognese paragonava l’aborto ai lager nazisti.

FRANCESCO : "L'INDIFFERENZA PER I POVERI E' UN GRAVE PECCATO "

Papa Francesco © ANSA

L'omissione è "il grande peccato nei confronti dei poveri. Qui assume un nome preciso: indifferenza". Lo ha detto il Papa nell'omelia domenicale a piazza San Pietro, spiegando: "E' dire: 'Non mi riguarda, non è affar mio, è colpa della società'. È girarsi dall'altra parte quando il fratello è nel bisogno, è cambiare canale appena una questione seria ci infastidisce, è anche sdegnarsi di fronte al male senza far nulla. Dio, però, non ci chiederà se avremo avuto giusto sdegno, ma se avremo fatto del bene".
"Non fare nulla di male non basta, perché Dio non è un controllore in cerca di biglietti non timbrati". Lo ha detto il Papa nell'omelia. C'è una parola "forse andata un po' in disuso eppure molto attuale": "omissione". "Il suo male - dice il pontefice riferendosi al servo del Vangelo che non fa fruttare il suo talento - è stato quello di non fare il bene".

FILIERA DEL GRANO PER PANE :DA CATANIA A MILANO !

E il fornaio di Milano semina il grano antico col contadino catanese grazie al "patto di filiera"

CATANIA -L'agricoltore  chiama Giuseppe Grasso ed ha un podere  a 50 chilometri da Catania ; il panettiere si chiama Davide Longoni e fa il panettiere a Milano . Galeotta fu Bonetta dell’Oglio, la chef palermitana “pasionaria” dei grani antichi che alla testa del suo movimento “La rivoluzione in un chicco”, ha lanciato l’idea del “Patto di filiera” tra agricoltore-mugnaio-traformatore.

Longoni, Grasso e dell’Oglio si sono così dati appuntamento per la semina del campo di contrada Uzzardella (280 metri sul livello del mare in territorio di Castel di Judica) con i chicchi di Maiorca, un grano tenero dal quale Longoni ricaverà la farina base per il suo pane. Ai suoi clienti offrirà non solo il sapore di quel pane, ma racconterà anche dei chicchi biologici di Maiorca nati nel campo coltivato da Giuseppe, della farina ottenuta con la molitura a pietra nel mulino di Filippo Drago, dell’assenza di pesticidi e chimica in quella forma di pane.

LUMBARD CHE PASIUN AD ANGERA

L'immagine può contenere: sMS

UNA AL GIORNO - AUTO " LIEVITATE "

 Cina, tre auto levitano all'incrocio stradale

Nelle immagini diffuse dalla CCTV sembrava magia: senza alcun motivo apparente tre auto si sono sollevate da terra mentre stavano transitando nei pressi di un incrocio stradale nella città di Xingtai, nel nordest della Cina. 
Una spiegazione c'è: le auto sono state sollevate da un cavo d'acciaio, finito nello spazzolone del camion della nettezza urbana che si vede sulla destra. 
Scherzi da....

Mensa scolastica autogestita !

 La mensa scolastica autogestita

Comune-info racconta la storia di due piccoli comuni della provincia di Cremona, Quintano e Pieranica, che dopo la chiusura della mensa comunale hanno deciso di autogestirsi la mensa scolastica gestita da genitori e volontari. 
“Da oggi ( settembre )i nostri bambini non mangeranno più cibo industriale ma artigianale – spiega Veronica Delcarro, coordinatrice del progetto – e saranno tutte ricette fantasiose che mettono allegria.

sabato 18 novembre 2017

FECCIA LAZIALE CONTINUA



ROMA -Non paghi delle polemiche e dell’indignazione scaturita dagli adesivi con il volto di Anna Frank, hanno intonato a lungo cori antisemiti, a Ponte Milvio. Due ore prima dell’inizio del match, diverse centinaia di tifosi laziali si sono riuniti – come avviene sempre in occasione di questo match clou, atteso da tutta la città – e hanno iniziato a cantare in gruppo, esibendo anche dei saluti romani. «Per sempre biancazzurro io sarò», hanno urlato e quel «giallorosso ebreo» ripreso con i telefonini e subito dato in pasto ai social.

Nelle ore precedenti, sempre sui social, si erano susseguiti i consueti sfottò tra le due tifoserie: nulla che, però, potesse avere i connotati antisemiti di questi cori. In passato anche gli stessi romanisti erano stati protagonisti di iniziative analoghe a danno dei laziali (indimenticabile il "Lazio-Livorno, stessa iniziale, stesso forno", nel gennaio dello scorso anno). Un “gioco” perverso a chi vuole colpire una minoranza religiosa citandola impropriamente e con una chiave denigratoria in un contesto sportivo.

PIU' INTERNET, PIU' PORNO MENO LIBIDO PER I GIOVANI !

Internet e porno causano un drastico calo del desiderio sessuale nei giovani. Una ricerca

Stress, frustrazione e più o meno consapevole disagio esistenziale accompagnano la vita di molti uomini a causa del confronto con l'immagine ideale e irraggiungibile di uomo 'forte a tutti i costI"
Vi è  l'aumento del numero dei ventenni che lamentano una riduzione del desiderio sessuale, passati dall'1,8 ogni mille del 2004-2005 al 10,4 ogni mille del 2015-2016.

In aumento anche la percentuale di ragazzi che si ritengono scarsamente interessati alla sessualità reale e la frequentazione della pornografia in internet può essere uno dei motivi determinanti di questo fenomeno. 

PER UNA ITALIA PIU' PULITA !

SINDACO MINACCIATO DI MORTE DA IDIOTI RAZZISTI PERCHE' C ERCA SOLUZIONE PER I PROFUGHI !

Un messaggio di morte rivolto a Ziberna

GORIZIA -Si chiama Rodolfo Ziberna e chiama in causa il governo per trovare una soluzione per 150 profughi che vivono in condizioni disumane .
Il ministro Minniti ,dopo tante promesse pubbliche, fa orecchio da mercante . Ma sono attenti i cretini razzisti della tastiera .
 "Sono molto preoccupato, non tanto per la mia sicurezza, non mi spaventano insulti e
minacce, ma per la crescita di un clima esasperato che Gorizia non ha mai
conosciuto e che sta creando una profonda inquietudinenella mia gente che
non merita questo. Più volte ho invitato le forze politiche di opposizione ad affiancarmi nelle mie richieste al governo affinchè intervenga per alleggerire la situazione di Gorizia ma, devo essere sincero, sta crescendo nel sottoscritto il sospetto che ci sia una precisa volontà politica a lasciare le cose come stanno perchè non si spiegherebbe altrimenti il voltafaccia del ministro dell'Interno, Marco Minniti, che in settembre aveva annunciato interventi precisi mentre oggi non risponde neppure agli appelli disattendendo clamorosamente le promesse fatte».
" Mi si deve spiegare il
motivo per cui si permette a 150 persone di vivere in condizioni indecenti e di far crescere tensioni e odio nella città simbolo dell'accoglienza e della tolleranza, alimentando atteggiamenti che rischiano di scoppiare come una bomba a orologeria».