martedì 23 ottobre 2018

RAZZISTI ABUSIVI CONTRO VENDITORI DI COCCO !

L'immagine può contenere: 1 persona, testo

LA REPUBBLICA , IL GIORNALE CUI IL GOVERNO AUGURA LA CHIUSURA !

Sostieni il giornalismo, abbonati a Repubblica

personalmente ritengo che la chiusura di un giornale , grande o piccolo che sia, amico o nemico, ....sia una sconfitta per la democrazia - Il governo attuale la pensa diversamente .

EUTANASIA COME SCELTA DI DIGNITA' ANCHE IN ITALIA

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

MERCALLO( VA ) -28 ottobre  ore - 9-13

Di fronte a un Parlamento muto e a un Governo che si costituisce per difendere la costituzionalità del divieto di eutanasia in Italia, le vie della nonviolenza e della mobilitazione a difesa della libertà individuale sono le sole che possiamo percorrere.

L'UNIONE EUROPEA UNITA BOCCIA IL DEFICIT DELL'ITALIA ( E PURE I MERCATI )

Ue boccia la manovra Cosa succede ora

E' arrivata la bocciatura della manovra italiana da parte dell'Ue. La Commissione Europea ha deciso nel collegio dei commissari di chiedere all'Italia di presentare entro tre settimane a Bruxelles un nuovo documento programmatico .
I RILIEVI DELL'UE - La Commissione Europea, nell'opinione con cui chiede all'Italia di presentare un documento programmatico di bilancio, sottolinea che "data la dimensione significativa dell'economia italiana nell'area euro, la scelta del governo" italiano "di aumentare il deficit di bilancio, sebbene debba far fronte alla necessità di affrontare problemi legati alla sostenibilità delle finanze pubbliche, crea rischi di ricadute negative (negative spill-overs, ndr) per gli altri Stati membri dell'Eurozona".
Per la Commissione Europea, inoltre, "l'introduzione di un condono fiscale (tax amnesty, ndr) potrebbe scoraggiare il rispetto, già basso, delle norme fiscali, premiando implicitamente i comportamenti che non rispettano le leggi, compensando in gran parte l'effetto positivo del rafforzamento della fatturazione elettronica".( gli onesti sono dei cretini !)
E ancora, le misure incluse nel documento programmatico di bilancio indicano "un chiaro rischio di fare marcia indietro rispetto alle riforme che il Paese aveva adottato". In particolare, "la possibilità di pensionamenti anticipati inverte la rotta rispetto a precedenti riforme delle pensioni che sottendono alla sostenibilità a lungo termine del consistente debito pubblico italiano".

MORTO SUL LAVORO A UDINE



OVARO ( UD ) Questa mattina intorno alle 9 un giovane di 35 anni ha perso la vita in una cartiera in provincia di Udine - L'uomo stava attendendo al suo lavoro quando è stato schiacciato da un macchinario - L'intervento dei vigili del fuoco ha consentito di liberarlo , ma non c'è stato nulla da fare per salvarlo - Un forte trauma cranico dovuto a schiacciamento -

ALZHEIMER .GUARDA LA PERSONA ,NON LA MALATTIA ! ( change.org )



Bastano 3 minuti per guardare questo video: 3 minuti per ascoltare la voce delle persone colpite dalla malattia di Alzheimer e dalla demenza.

Noi della Federazione Alzheimer Italia lo abbiamo inviato al Ministro della Salute Grillo il 20 settembre scorso, alla vigilia della XXV Giornata Mondiale Alzheimer, chiedendole di impegnarsi con un gesto concreto in nome dei diritti di 1.241.000 malati che si contano in Italia e delle loro famiglie. Le abbiamo chiesto cioè di prendere in mano il Piano Nazionale Demenze, approvato ormai da 4 anni ma ancora non finanziato, e decidere di destinare dei fondi affinché malati e familiari possano avviare quei percorsi di cura necessari per migliorare la loro vita, avvolta tuttora nella gestione solitaria di una malattia devastante, caratterizzata da scarsi servizi e radicato stigma sociale.

Non abbiamo ancora ricevuto una sua risposta.

Per questo chiediamo a tutti coloro che ci leggono di trovare 3 minuti per ascoltare le parole della nostra amica Kate Swaffer, 60enne australiana a cui è stata diagnosticata la demenza 10 anni fa e che da allora gira il mondo per dire a tutti “Guarda la persona, non la demenza”. È stata di recente anche qui in Italia proprio per suggerire di non fermarsi a guardare la drammatica perdita di memoria o il disorientamento che può colpire un uomo o una donna, di non guardare le sue difficoltà di linguaggio o l’alterazione del suo comportamento, ma di osservare e accogliere quell'uomo e quella donna come membri della comunità in cui vivono con pari dignità, diritti e possibilità di ogni cittadino. Kate, presidente di DAI (Dementia Alliance International), l’associazione mondiale dei malati si è unita a noi della Federazione Alzheimer Italia e all'assessore alle Politiche sociali, salute e diritti del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino, per chiedere al Ministro di ascoltare attraverso la sua voce quella di tutte le persone con demenza e di essere al nostro fianco nell'impegno quotidiano di mettere sempre in primo piano le loro esigenze.

Chiediamo quindi al governo e in particolare al Ministro Grillo di individuare dei fondi per il Piano Nazionale Demenze, affinché questo possa concretizzarsi in interventi che aiutino davvero malati e famiglie ad affrontare le difficoltà di ogni giorno.

Dal 1993 noi della Federazione Alzheimer Italia ci battiamo per ottenere l’assistenza e i servizi indispensabili alle persone con demenza e per tutelare i loro diritti.

Unitevi a noi firmando questo appello. Grazie di cuore!
Firma con un solo click

UNA AL GIORNO - DENTISTI !

Ieri un mi conoscente mi ha raccontato il suo calvario dal dentista , risoltosi positivamente dopo tanto tempo . Sostanzialmente ha riconosciuto che l'ha liberato dal male ed ha fatto un buon lavoro sul suo palato .
Purtroppo il ricordo delle estrazioni ed dolore del trapano gli ha impedito di parlare del dentista con un sentimento di riconoscenza . Riconoscenza sparita quando mi ha accennato al conto .!

lunedì 22 ottobre 2018

I RAZZISTI FANNO PROSELITI -

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, persona seduta e spazio al chiuso

MILANO «Non voglio stare vicino ad una negra». L'ennesimo episodio di razzismo si è consumato ieri sul Frecciarossa Milano- Trieste ai danni di una ragazza di 23 anni, Shanti, di origine indiana. A denunciarlo la madre in un post su Facebook. 

La dolcissima ragazza nella foto e’ mia figlia.
Ieri pomeriggio l’ho accompagnata in stazione centrale a Milano e ha preso il Frecciarossa in direzione Trieste. 
Poco dopo mi manda questo messaggio:
“Mi sono seduta al mio posto e la signora vicino a me mi fa: ma lei è in questo posto? E le faccio sì signora ..e lei posso vedere il biglietto..gliel’ho fatto vedere e mi fa ah beh io non voglio stare vicino a una negra e si è spostata... Assurdo”.
L’ho subito chiamata e mi ha raccontato che un ragazzo che aveva assistito alla scena ha preso le sue difese dicendo alla signora di vergognarsi. Dubito che lei lo abbia fatto ma se ne e’ andata.
Come dovrebbero fare tutti i razzisti: ANDARSENE!
Perché, che ne siano consapevoli o no, il mondo di oggi e del futuro e’ questo: un insieme di persone di tutti i colori, di diverse lingue, di culture differenti. Non solo nelle strade, negli autobus, nei treni o negli aerei ma anche nel business, nella finanza, nella moda, nelle università, nello sport.
Quindi, razzisti, che vi piaccia o no, avete già perso!

#norazzismo
#restiamoumani


Da Paola Crestani , presidente CIAI

NON SI PUO' SCHERNIRE I MALATI DI AUTISMO PER DILEGGIARE I POLITICI .

Beppe Grillo al Circo Massimo © ANSA

"Non è bello prendere in giro noi autistici, darci degli psicopatici e usarci come oggetto di scherno". Con queste parole sul blog Pernoiautistici Gianluca Nicoletti, giornalista e scrittore, con sindrome di Asperger e il cui figlio è autistico, commenta alcune frasi pronunciate ieri da Beppe Grillo al Circo Massimo che hanno scatenato dure reazioni e una vera e propria bufera di commenti, spesso molto polemici e critici, sui social.
"L'autismo è la malattia del secolo - ha detto il garante dei Cinque Stelle - l'autismo non lo riconosci, per esempio è la sindrome di Asperger, e' pieno di questi filosofi in televisione che hanno la sindrome di Asperger. Che è la sindrome di quelli che parlano in quel modo e non capiscono che l'altro non sta capendo. E vanno avanti e fanno magari esempi che non c'entrano nulla con quello che stanno dicendo, hanno quel tono sempre uguale. E' pieno di psicopatici...". "Chi ha un figlio autistico già deve ogni istante combattere perché il figlio non sia discriminato, non debba subire lo scherno di chi non capisce che proprio quel suo 'non capire' non è dovuto a cattiveria ma a un suo modo d'essere, al suo 'cervello diverso'" prosegue Nicoletti.
"Suscitare la risata della folla su quello che per un Asperger è sintomo della sua diversità è ingeneroso, soprattutto da parte di chi dovrebbe ben conoscere cosa sia l'autismo- aggiunge- gli autistici hanno diritto di essere trattati da cittadini come qualsiasi altro abitante del nostro Paese".( Ansa )

ULIVETO :PER NOI LE GIOCATRICI SONO TUTTE UGUALI



Siamo andati A RIVEDERE SUL GIORNALE CHE LEGGIAMO ( LA REPUBBLICA ) LA PUBBLICITA' dei giorni precedenti . Ho trovato foto con PAOLA EGONU  ma mancava Miriam Sylla .

«Uliveto ha seguito con entusiasmo l'avventura di tutte le nostre pallavoliste, TUTTE senza alcuna distinzione. Nessuna forma di discriminazione ci appartiene e la vicinanza alla squadra è dimostrata dalle tante foto pubblicate sui social»: con un post sui profili social, l'Acqua Uliveto, chiarisce così dopo le polemiche per la foto in cui non compaiono Paola Egonu e Miriam Sylla. «Contrastiamo fermamente qualsiasi insinuazione circa un atteggiamento diverso nei confronti di giocatrici che per noi hanno tutte lo stesso grande merito: quello di aver composto una fantastica squadra!».

NUMERO DI RIFUGIATI PER OGNI 1000 ABITANTI

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

UNA AL GIORNO -IN AMERICA PER DIRE DI SI

New York – Veduta

NEW YORK - Un maratoneta francese ha corso la maratone di New York accompagnato dalla fidanzata che sostava ai bordi del percorso . Lui , scorgendola , tutto sudato e trafelato , ha rallentato, si è fermato e con un filo di voce ha detto : " vuoi sposarmi " - lei ha detto di si . Ma non l'ha abbracciato, sporco e sudato com'era .

VERBANIA E DOMODOSSOLA RESTANO IN PIEMONTE - BOCCIATO IL REFERENDUM PER L'ANNESSIONE ALLA LOMBARDIA



Effettivamente era un referendum bizzarro - per essere valido avrebbero dovuto andare alle urne almeno il 50% degli aventi diritto ...ed invece si sono scomodati solo il 33% - Di questi 83% hanno votato per annettersi alla Lombardia contro il 17% dei no .
Il costo del referendum si aggira sui 500.000 euro - Chi paga ?

domenica 21 ottobre 2018

ROMA SPORCA E PUZZOLENTE



ROMA -Pietralata: cumuli di rifiuti, residenti non riescono a camminare sui marciapiedi
Pietralata è sporca e soprattutto puzza. Si fa prima a contare le strade pulite che quelle invase dai rifiuti, praticamente tutte. L'unica zona del quartiere ad essere meno sporca rispetto alle altre è largo Beltramelli ma da via Vacuna e via Cupra fino a largo Camesena passando per via Malagodi è un pianto.
"Gli operatori Ama passano a ritirare i rifiuti all'incirca una volta a settimana – hanno raccontato i residenti a RomaToday – sui marciapiedi è diventato impossibile camminare". E nel quartiere non manca neppure lo sversamento di rifiuti ingombranti: "Reti, materassi, divani ormai nelle nostre strade c’è di tutto" hanno aggiunto.
E hanno ragione perché percorrere via Vacuna come via Cupra significa fare i conti anche con i topi che "Sono davvero molto grandi". Gli odori? Non sono il male minore: "L'aria è irrespirabile". Una nota a parte merita via Malagodi dove i negozianti, consapevoli del disagio, cercano di ovviare parzialmente al problema contenendo la messa in strada dei rifiuti. 
"In via Cupra non ci sono nemmeno i cassonetti - ha spiegato una residente al nostro giornale - la strada è stretta e a senso unico". E la cartolina che arriva dalla strada è quella di un ammasso di rifiuti ingombranti tra scaffali, reti, materassi e divani. ( ROMA today)


Potrebbe interessarti: http://tiburtino.romatoday.it/pietralata/rifiuti-largo-camesena.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

ULIVETO : UNA GRANDE AVVENTURA VISSUTA SENZA MIRIAM SYLLA E PAOLA EGONU !

uliveto volley pubblicità

Oggi i giornali riportano la pubblicità dell'acqua ULIVETO con la foto della nazionale italiana di pallavolo .Coincidenza vuole che due delle più forti giocatrici sono scomparse dalla foto : MIRIAM SYLLA E PAOLA EGONU .
Sono entrambe nere . Sarebbe bello interpellare l'uccellino di DelPiero per sapere le motivazioni .
Il razzismo non c'entra !
Infatti si respira un'aria pura e limpida .
Si beve acqua pura ,limpida, trasparente ...e bianca .

DELINQUENTI RAZZISTI CONTRO MIGRANTI SOLI - M5S TACE

 © ANSA

BRINDISI-Due migranti sono stati feriti (uno in modo grave) a Brindisi con le mazze da baseball da una ronda razzista, mentre una terza aggressione nei confronti di un giovane migrante sarebbe fallita per l'intervento di un passante. La notizia - pubblicata da giornali locali - è stata resa nota dal 'Forum provinciale per cambiare l'ordine delle cose' che condanna gli episodi. Uno dei due feriti è Elija, segretario della comunità cittadina del Ghana, che vive e lavora a Brindisi da diversi anni. L'altro ferito è un ragazzo del Senegal, residente nel dormitorio. Sugli episodi indaga la Digos di Brindisi che in queste ore sta acquisendo le testimonianze delle vittime e sta cercando di chiarire se il movente sia realmente razzista o se si sia trattato di episodi di altra natura. I fatti si sono verificati nella tarda serata di venerdì, stesso giorno in cui una ragazzina di 15 anni aveva denunciato in questura una presunta aggressione subita da tre stranieri, non identificati.( Ansa )

LA GUERRA DELLE CASTAGNE

La guerra delle castagne. I proprietari: «Basta furti»

PARMA - Sull'appennino parmense sono apparsi questi cartelli in boschi non recintati ....ma non servono a nulla - I raccoglitori di castagne vanno nei boschi e raccolgono castagne , approfittando del fatto che quest'anno ce ne sono tante e grosse . Nonostante i prezzi alti nei negozi .

IMMIGRATI COSTRETTI A LAVORARE SENZA DIRITTI ED ALLOGGIATI IN UNA STALLA DA AGRICOLTORE ITALIANO



VIBO VALENTIA.Un imprenditore agricolo cinquantanovenne di Spilinga è stato denunciato dai carabinieri nell'ambito dei controlli del programma "Anticaporalato 2018".
    I militari della Compagnia di Tropea, insieme ai colleghi del Nas di Catanzaro e del Nil di Vibo Valentia, hanno accertato che i due cittadini extracomunitari, obbligati a fare i braccianti agricoli, erano costretti a dormire in uno spazio ricavato all'interno di una stalla, in condizioni igienico-sanitarie molto precarie, senza servizi igienici e senza acqua potabile.

UNA AL GIORNO - LE DISGRAZIE ALTRUI !

Ci vuole poco per riflettere sul fatto che tanta gente parla delle disgrazie altrui con commiserazione e sofferenza interiore apparente . Infatti molte anime nobili amano il prossimo quando è all'ospedale, è ridotto male economicamente o fisicamente . Ovvero quando hanno acclarato che loro sono messe molto meglio e possono dire dell'altro . " poverino " !

sabato 20 ottobre 2018

NOSTALGICO ESPONE QUADRO DI MUSSOLINI CON LA SCRITTA " e' ORA CHE TORNI "



CORSICO ( MI )- Al mercato delle pulci di Buccinasco un venditore con regolare bancarella ha esposto un quadro raffigurante l'essere piu' ignobile della storia d'italia - Era in vendita , ma aveva appeso un biglietto con la scritta " è ora che torni ".
Il fascistello è stato espulso per due mesi - Poco !