sabato 15 gennaio 2022

SALGONO A 4 I MORTI DELLA FAMIGLIA NO VAX !

 



 San Francesco al Campo.( TO ) - Salgono a quattro i morti di covid della FAMIGLIA NON VACCINATA     - Dopo i nonnidi 92 2 94 anni ed il nipote di 42 anni ,anche il genero ha cessato di vivere .

Aveva 68 anni e  da qualche giorno lottava in terapia intensiva sempre all'ospedale di Ciriè, dove era ricoverato dallo scorso 29 dicembre. Era un pensionato e aveva lavorato tutta la vita nello stabilimento dell'Alenia di Caselle Torinese. Lascia la moglie, l'unica a essere stata colpita dal covid e a essersi salvata.

A VARESE INSEGNANTE DELLE SUPERIORI PER 20 ANNI ....CON LAUREA FALSA !

 


VARESE -Dopo m3dici senza laurea ecco la professoressa senza laurea . Succede al nord , a Varese . Una donna di 50 per 21 anni ha presentato un falso certificato di laurea con votazione di 110 e lode ( e magari con bacio accademico ) . Ma dopo tutti questi anni ,la guardia di finanza le ha sequestrato soldi e beni per 350.000 euro , ovvero l'ammontare di quanto percepito indebitamente .
Con tale attestato era riuscita ad ottenere supplenze in vari istituiti varesini.
Denunciata per truffa e falso .
Con tale attestato era riuscita ad essere inserita  nelle “Graduatorie Provinciali di supplenza negli istituti scolastici ubicati nella provincia di Varese” a partire dall’anno 2000, ha effettuato in via continuativa supplenze di durata annuale in diversi istituti scolastici locali avvalendosi del falso diploma di laurea.

ALTRA INFERMIERA FACEVA FINTE VACCINAZIONI

 



PALERMO - Era già successo poco tempo fa ....ma la storia ignominosa si ripete !

Anche lei faceva finta di iniettare il vaccino ed invewce lo buttava via . La Digos ha scoperto che la disonesta veniva contattata dagli stupidi e dietro pagamento faceva le sue pirlate - Ora è ai domiciliari con l'accusa di peculato e falso - Anche i sui sodali no vax denunciati .

FOLLIA DI UN CHIRURGO : INCIDE LE SUE INIZIALI SU UN PAZIENTE - RADIATO !

 


LONDRA -Il doppio clamoroso fatto risale a febbraio e agosto di anni fa  :aveva  inciso le sue iniziali sul fegato di due pazienti,2013, quando il chirurgo lavorava all'ospedale Queen Elizabeth di Birmingham. Scoperto e denunciato da un collega .

Nonostante il chirurgo abbia fornito cure salvavita e non abbia causato danni fisici ai malati, il fatto di aver inciso le sue iniziali, di una grandezza di circa 4 centimetri, ha costituito una " grave violazione della dignità e dell'autonomia dei suoi pazienti, scossi emotivamente".

Il servizio competente in materia di controversie ed errori medici ha quindi ordinato la sua radiazione dal registro dei medici, con effetto immediato.


UNA AL GIORNO _GUARDA BENE E PENSA SE SEI SULLA STRADA GIUSTA

 



Sei sulla strada giusta? Per scoprirlo osserva l’immagine e leggi il profilo corrispondente alla prima cosa che hai visto, dove troverai la spiegazione dettagliata.

Il serpente

Il serpente indica un pericolo. Nel tuo subconscio credi che sarai ferito o deluso se prendi la decisione che desideri. Ma in realtà, se sai dove il serpente si nasconde o se te ne prendi cura, non è poi così pericoloso.

Il ragazzo

Vorresti avere il controllo della situazione ma in realtà non ti rendi conto che si tratta di un’illusione. Ricorda che ci sono un tempo e un luogo per tutto e per tutti.

venerdì 14 gennaio 2022

CON 1.132.000 PERSONE TAMPONATE IL TASSO DI POSITIVITA' SALE A 16,4% -TANTI MORTI

 


ITALIA                Contagi 186.253 ( ieri 184.615 )
                             Morti            360 ( ieri        316 )

LOMBARDIA     Contagi   33.856 ( ieri    39.683 )
                             Morti            115 ( ieri           52 )

VARESE              Contagi     2.976 ( ieri      2.972 )
  

FARMACISTA VARESINA NO VAX SE NE INFISCHIA DELLA SOSPENSIONE E SI FA TROVARE DIETRO IL BANCONE DAI CARABINIERI

 



VARESE     ( Provincia )- In una farmacia di un comune del basso varesotto sono intervenuti i carabinieri per far rispettare la legge ad una farmacista titolare dell'esercizio -
Come previsto dalla legge in vigore la farmacista negli ultimi mesi dell'anno scorso era stata sospesa dall'ordine e quindi non avrebbe potuto esercitare la professione . Invece quando sono arrivati i carabinieril'hanno trovata dietro il bancone intenta a vendere farmaci - Presente un'altra farmaista che era intenta a fare tamponi ai clienti in coda - Lei era in regola con le vaccinazioni -
Sgomento tra le decine di persone in coda quando i carabinieri hanno esclamato : " lei non può stare qui "
Rischia denuncia per esercizio abusivo della professione e 1000 euro di multa 


Il SINDACO DI BOLOGNA PASSA UNA NOTTE COI SENZA TETTO PER CAPIRE MEGLIO IL PROBLEMA -----e GLI ALTRI SINDACI ?

 


BOLOGNA .  Una notte in strada con i clochard e gli operatori che ogni sera portano loro una coperta o una bevanda calda. È la scelta fatta dal sindaco di Bologna, Matteo Lepore, che qualche giorno fa ha deciso “di accertarmi di persona di cosa facciamo come città per i senza dimora“, visto anche il brusco abbassamento della temperatura. Un giro sotto i portici che Lepore ha poi raccontato questa mattina sui social e a margine di una conferenza stampa in Comune. 

“Era importante per me come sindaco andare in strada – spiega Lepore ai cronisti – insieme agli operatori che lavorano da anni con i servizi pubblici e le realtà del sociale”.

ALTRI SINDACI INVECE SI ACCONTENTANO DELLA SEGNALAZIONI DEI SERVIZI SOCIALI AGLI ASSESSORI , mentre loro sono occupari in altre faccende 
Magari sono occupati a portare il panettone natalizio ad anziani che non ne hanno bisogno - 

MORTO SUL LAVORO A FROSINONE

 


FROSINONE -Trentotto anni e residente a Supino, l'uomo è rimasto schiacciato sotto il peso di un tir in panne. C.M. stava aiutando l'autista a sostituire un pneumatico forato quando, per cause ancora in fase di accertamento, il crlick ha ceduto e l'intero peso del mezzo è finito sul corpo dell'operaio che è morto all'istante. 

In pochi minuti è scattato l'allarme e sul posto sono arrivati i mezzi dell'Ares 118, i Vigili del Fuoco e gli agenti della Polizia Stradale di Frosinione. Sarà loro compito ora stabilire cosa possa aver provocato il cedimento del crick: se un errore umano oppure un guasto meccanico.

La notizia della tragedia in pochissimo temposi è diffusa a Supino e nel compresorio frusinate dove Cristian Marchesini era molto conosciuto e stimato. Dolore e disperazione per i familiari e tanto sconforto per tutti coloro che lavoravano a stretto contatto con il meccanico.

Il grave incidente si è verificato lungo lo stradone ASI di Frosinone 

Non ci sono più le CIPOLLE di una volta !

 



Quando si tratta di sconfiggere le lacrime al momento di tagliare una cipolla l'impresa è ardua per tutti. La svolta in cucina, però, sta per arrivare. Le cipolle “senza lacrime”, già disponibili negli Stati Uniti, stanno per sbarcare nel continente europeo. 

Le ha inventate Rick Watson, un selezionatore di piante che lavora per la società chimica tedesca Basf. Watson ha iniziato a lavorarci verso la fine degli anni '80, utilizzando soprattutto tecniche naturali, anziché modifiche genetiche, per creare questa varietà unica. La prima coltivazione è avvenuta negli Stati Uniti, e verranno a breve messe in vendita in Gran Bretagna. Nel frattempo sono in corso sperimentazioni anche in Francia e in Italia per verificare se queste cipolle possono essere allevate in climi diversi.

NO VAX :MORTI NONNI E NIPOTE ,PADRE IN TERAPIA INTENSIVA !

 



TORINO - M.F.ascensorista di San Francesco al Campo, è morto di covid a soli 42 anni lo scorso giovedì 6 gennaio 2022 dopo avere perso i suoi nonni, Maurizio G., 92 anni, e O. 94 anni, per la stessa malattia.
E ora anche suo padre, 70 anni, lotta per sopravvivere nella terapia intensiva dell'ospedale di Ciriè, dove ha perso la vita suo figlio, sempre per il coronavirus. Tutta la famiglia non era vaccinata. Soltanto la moglie dell'uomo attualmente ricoverato è riuscita a superare la malattia.

SERVIZIO CIVILE

 

VERGIATE ( VA )- Il comune di Vewrgiate ha pubblicato il bando per il SERVIZIO CIVILE per 5 giovani di età compresa tra i 18 ed i 29 anni . 
Domanda entro il 26 gennaio 2022 

IL MARCHESE DEL GRILLO DEL TENNIS DEVE TORNARE NELLA TOPAIA DEI DISPERATI !

 



AUSTRALIA - Nel fil di Monicelli del 1981 il MARCHESE DEL GRILLO va a fare il " carbonaro " mentre per il campione mondiale delle bugie si tratta di tornare nell'hotel prigione dei disperati tra topi , scarafaggi e mangiare poco salutare .

Infatti Il ministro dell'Immigrazione Alex Hawke ha usato il suo potere personale per annullare il visto del tennista serbo.
Hawke ha dichiarato: “Oggi ho esercitato il mio potere ai sensi della sezione 133C (3) della legge sulla migrazione per annullare il visto del signor Novak Djokovic per motivi di salute e buon ordine, sulla base del fatto che ciò era nell'interesse pubblico. Questa decisione ha fatto seguito alle ordinanze del Circuito Federale e del Tribunale della Famiglia del 10 gennaio 2022, che riformavano una precedente decisione di annullamento per motivi di equità procedurale. Nel prendere questa decisione, ho considerato attentamente le informazioni fornitemi dal Dipartimento degli affari interni, dall'Australian Border Force e dal signor Djokovic. Il governo Morrison è fermamente impegnato a proteggere i confini dell'Australia, in particolare in relazione alla pandemia di COVID-19".

Ovviamente i legali del dio dei novax italiani hanno già presentato altro ricorso 

UN AL GIORNO - GUARDA BENE E PENSA SE SEI SULLA STRADA GIUSTA

 



Sei sulla strada giusta? Per scoprirlo osserva l’immagine e leggi il profilo corrispondente alla prima cosa che hai visto, dove troverai la spiegazione dettagliata.

Il segnale

Se hai visto per primo il segnale, probabilmente non sei sicuro di aver preso le decisioni giuste ultimamente. Il consiglio di una persona che ha già affrontato una situazione simile potrebbe esserti d’aiuto.

Il percorso

Se hai visto per primo il percorso sicuramente intendi fare la cosa giusta ma il tuo percorso non corrisponde a quello che hai pianificato. Ma questo non significa che non sia il tuo. A volte le cose vanno diversamente da come le avevamo programmate.



giovedì 13 gennaio 2022

I POLLI AMADORI LICENZIANO FRANCESCA AMADORI ( NIPOTE )

 



L'azienda Amadori ha licenziato Francesca Amadori, nipote del "re dei polli". Così viene chiamato Francesco Amadori, famoso imprenditore oggi 89enne, che negli anni '60 ha dato vita insieme al fratello Arnaldo alla società diventata negli anni leader nel settore agroalimentare italiano. Oggi il gruppo Amadori è la seconda azienda avicola italiana dietro ad Aia, con un fatturato superiore a 1,2 miliardi di euro.

Francesca Amadori, 44 anni, è figlia di Flavio, presidente del gruppo. Era stata per anni la responsabile dell’area comunicazione. Ricopriva anche la carica di presidente di Romagna Iniziative, un consorzio che riunisce alcune delle più importanti realtà imprenditoriali del territorio, come Technogym e Orogel. Dopo il licenziamento, Francesca ha annunciato le dimissioni da questa carica.

la direzione :"Non facciamo distinzioni tra i dipendenti". T.to d

Con 10.000 tamponi in meno ( 1.186.000 ) meno contagiati e tasso di positività a 15,6%

 


ITALI184A                   Contagi 184.615 ( ieri 196.224 )

                                      Morti            316 ( ieri        313 )

LOMBARDIA              Contagi   39.683 ( ieri  41.650 ) 

                                      Morti               52 ( ieri         91 )

VARESE                       Contagi      2.972 ( ieri    3.337 )

RUBA IL CANE E CHIEDE 200 EURO DI RISCATTO :ARRESTATO .

 



BARLETTA (BARI-)BARI – Un riscatto di 200 euro per riavere il cane: per questo un uomo di 64 anni è stato arrestato a Barletta dalla polizia con le accuse di estorsione e ricettazione. Le indagini sono iniziate dopo che la proprietaria di Mina, splendido esemplare di pastore tedesco, si è resa conto che il cancello del recinto in cui il cane viveva era aperto.

Attraverso il microchip è riuscita a capire dove si trovasse e ha iniziato le ricerche quando l’uomo l’ha avvicinata per dirle di fare attenzione perché “chi aveva preso Mina era pericoloso” ma sarebbero bastati 200 euro per riaverla. La donna non si è persa d’animo e lo ha denunciato. Così, con la complicità degli agenti, ha finto di accettare di versare i soldi e quando il 64enne li ha intascati è stato bloccato dai poliziotti. L’uomo è in carcere.(Dire )

MIMMO LUCANO, CITTADINO ONORARIO IN FRANCIA !

 




La notizia non è apparsa sui giornali italiani , e è stata pubblicata su Patria Indipendente dell'ANPI _


La Francia abbraccia con calore Mimmo Lucano, ex sindaco di Riace promotore di un modello di accoglienza ai migranti che ha ridato vita al suo villaggio, ma è stato condannato in primo grado a 13 anni e due mesi per i reati di associazione per delinquere, abuso d’ufficio, truffa, concussione, peculato, turbativa d’asta, falsità ideologica e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Le reazioni di solidarietà a Mimmo Lucano in Francia si moltiplicano. Così, il 7 dicembre il piccolo Comune di Chazemais, nel cuore del Paese, ha conferito all’unanimità la cittadinanza onoraria a Domenico Lucano e nei prossimi giorni proposte analoghe verranno presentate in altri Consigli comunali.

Nella deliberazione del Municipio di Chazemais si legge: “Davanti alla crescita dell’odio razzista e xenofobo in Italia, in Francia e in un buon numero di Paesi europei, è imperativo che chi, in qualità di amministratore pubblico, ha difeso i più elementari diritti umani e trasformato un villaggio moribondo in un luogo di vita, continui a essere riconosciuto per la sua azione e il suo coraggio invece di essere trasformato in delinquente per soddisfare l’estrema destra”.

Altre iniziative sono in programma .


MacDonald’s :Paese che vai, strategia di marketing che trovi verso i bambini !

 



La più grande azienda di fast food al mondo, con 14mila locali solo negli Usa e 22mila in altri Paesi, sta adottando una strategia di marketing spudoratamente mirata ai bambini soprattutto nei Paesi a basso e medio reddito. Gli sforzi di McDonald’s per conquistarsi i piccoli palati nelle nazioni povere e i rischi di questa operazione per la salute già precaria di quelle popolazioni vengono descritti in uno studio appena pubblicato su BMJ Nutrition Prevention & Health.

Gli scienziati hanno seguito l’attività di McDonald's su Instagram in tutti questi Paesi, registrando tutti i post dell’account ufficiale tra settembre e dicembre 2019 e tenendo conto anche di tutti i follower, i “like” e i commenti. 

Nei tre Paesi a reddito medio-basso i post di Mc Donald’s hanno superato quelli raggiunti in totale dai cinque paesi a reddito medio-alto (324 contro 227) e ai sette paesi a reddito alto (298).

I post a misura di bambino erano più comuni nei Paesi a reddito medio-basso che in quelli a reddito alto. Nei Paesi ricchi  i post indirizzati ai bambini erano circa 1 su 8 (12%) , mentre nei Paesi più poveri erano 1 su 5 (22%). Gli account Instagram dell'azienda nei Paesi ad alto reddito diffondono messaggi più salutari (14; 5%) rispetto a quelli dei Paesi a reddito medio-alto (3%) o a quelli dei paesi a reddito medio-basso (2,5%). E solo 1 su 7 (14%) dei post nei Paesi ad alto reddito includeva promozioni di prezzo e omaggi gratuiti rispetto al 40 per cento dei post nell’account Instragram dei Paesi a reddito medio-basso.

«Man mano che l'uso dei social media cresce, gli annunci sui social media delle aziende di fast food possono avere effetti senza precedenti sulle scelte alimentari, specialmente nei Paesi a basso reddito. Prendendo di mira determinati gruppi attraverso annunci mirati ai bambini e promozioni sui prezzi, i post sui social media di McDonald's possono esacerbare i problemi sanitari nei Paesi più vulnerabili del mondo», concludono i ricercatori. ( H.D )

BAMBINO QUINTA ELEMENTARE ASSENTE DA SCUOLA CON GIUSTIFICAZIONE GENITORI : " PAURA DA COVID "

 

.

MILANO - A raccontare l'episodio sui social è Paolo Limonta, maestro elementare ed ex assessore all'Edilizia scolastica.

Lui come insegnante ha vidimato la singolare giustificazione anche se poi sui social aggiunge che il bambino era felicissimo di tornare sui banchi ed incontrare i suoi coetanei che non hanno avuto paura da covid