giovedì 28 dicembre 2017

L'UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE TOSCANO CHIEDE AI PRESIDI DI SEGNALARE LA PRESENZA DI ALUNNE IN STATO INTERESSANTE



FIRENZE. Una mail inviata ai presidi toscani dall'Ufficio scolatisco regionale che fa molto discutere: viene chiesto di segnalare abbandoni o assenze sospette da parte di ragazze per eventuali gravidanze. La domanda, rivolta a tutti gli istituti scolastici, ha provocato disagio sia per il contenuto sia per la forma, in un momento storico in cui tra l'altro il Ministero dell'Istruzione si sta battendo per il rispetto di un adeguato linguaggio di genere.
Ma la cosa che ha suscitato maggiore sconcerto è la richiesta in sé, che a una prima lettura appariva immotivata. In realtà, dopo approfondimenti, è emerso che la mail era legata a un'indagine della Procura di Venezia. Lo scorso 4 novembre è stata trovata una bambina abbandonata dopo il parto in una busta in una discarica. E sarebbero stati quindi gli inquirenti a chiedere di inoltrare la mail per motivi di indagine.

Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO