giovedì 20 febbraio 2020

I RAGAZZI DOWN DELLA " Locanda dei girasoli " RINGRAZIANO il presidente dell Regione Lazio NICOLA ZINGARETTI

 © ANSA

ROMA -AGGIORNAMENTO PETIZIONE CHANGE-ORG  CHE ABBIAMO FIRMATO -

Grazie Presidente!!

Carlo Tagliabue
Roma, Italia
19 FEB 2020 — 
Gentile Presidente Nicola ,Zingaretti,
La ringrazio sentitamente per l'interessamento dimostrato a nome di tutti i genitori dei nostri ragazzi " girasoli". Da genitore di Anna e consigliere della Locanda dei Girasoli ero sconfortato dal non aver ricevuto valide risposte dalle "Istituzioni" per sostenere la nostra attività di integrazione lavorativa.
Quando il Presidente dell'ARSIAL Antonio Rosati, sollecitato da Lei a conoscerci meglio, ci ha comunicato " ...forse possiamo sostenervi noi Agenzia e voi sarete i nostri ambasciatori dell'eccellenza dei prodotti agricoli laziali...." ho subito pensato: " vedi, finalmente qualcuno si è accorto che i nostri figli sono davvero eccellenze di questa terra!!!..."
Noi lo sapevamo già. E con noi Ugo e Paolo, fantastici coordinatori dell'equipe della Locanda in questi anni. E con loro Maurizio, Linda, Safy, Mahmoud, Natasha, Moira, Rebecca, Giulia, Maddalena, Anna e tutti gli operatori del passato e del presente. E, non ultimi, Enzo e Stefania e tutta la squadra del Consorzio Sintesi. E' Questa l'occasione per ringraziarli tutti.
Quando Nanni e Sergio, genitori di Valerio, iniziarono questa avventura 20 anni fa, forse non pensavano che saremmo arrivati ad oggi...anche a voi grazie...
Ed ora all'appello per primi i dipendenti ARSIAL ( perché la gente semplice ha da insegnare cose grandi...) con una raccolta di 5000 euro ricavate da buone olive laziali frante e a noi donate. Ed ora la convenzione con l'Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l'innovazione dell'Agricoltura del Lazio.
E da oggi abbiamo una nuova prospettiva di futuro; e magari, se l'idea di un " Casale dei Girasoli" prenderà.vita, potremo dare una qualche risposta ai tanti genitori che ci chiedono aiuto per dare valore ai propri figli.
Noi, ancora una volta, ci metteremo tutta la nostra infinita pazienza di ricominciare...
GRAZIE, 
Carlo Tagliabue

Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO