domenica 24 aprile 2022

LA MIA AVVENTURA COI TASSISTI DI MALPENSA

 



MERCALLO - Circa 30 anni fa ero andato con moglie e figlio di 5 anni a trascorrere il capodanno in un paese semi caldo ritornando a Malpensa il due di gennaio alle due di notte - 
Sul piazzale dell'aeroporto terminal 2 c'erano cumuli abbondanti di neve ed i posteggi erano interamente occupati dai taxi . L'enorme presenza di tali automobili era dovuta alla chiusura dell'aeroporto di Linate per cui i taxi erano migrati a Malpensa assieme agli aerei .

I taxi erano vuoti .
Ad uno ad uno ho chiesto un passaggio per Mercallo ai vari tassisti .
Alla domanda : " E' libero ? " seguiva un'altra domanda da parte dei tassisti " Dove deve andare " Risposta " A Mercallo " 
Risposta tassista : " non è libero " oppure " prenotato " .
Mentre passavo in rassegna i vari taxi il freddo aumentava e nessuno ci caricava .
Dopo oltre due ore di una situazione che non capivo , con moglie figlio piccolo al freddo , mi si avvicina un tassista che mi dice : " venga che la porto io a Mercallo " 

Durante il tragitto , parlando col tizio , ho appreso che  aveva finito il turno e che stava ritornando a casa ,in una cittadina non lontana dal mio paese.

Era uno delle decine di tassisti che per due ore ci avevano rifiutato il passaggio . 
Ora andavamo bene anche noi , anche se il tragitto per Milano sarebbe stato più remunerativo .








Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO