venerdì 14 agosto 2020

Sindaco LEGA ( con assessore al bilancio) intasca sussidio di 3000 euro da lui stesso deliberato

 Il sindaco di Viggiano (Lega) ha preso il bonus previsto da un bando fatto dalla sua giunta. E finanziato con le royalty del petrolio

VIGGIANO ( Potenza )-Amedeo Cicala, sindaco leghista di Viggiano – comune in provincia di Potenza noto perché ospita il più grande impianto di estrazione di petrolio d’Europa – ha chiesto un bonus che lui stesso aveva approvato. Un’indennità generosa, 3mila euro (contro i 600 dell’Inps) finanziati appunto con le royalty pagate dalle compagnie. La vicenda, raccontata dalla stampa locale, è stata chiarita da Cicala stesso in un’intervista a Basilicata24. A maggiosubito dopo il picco dell’emergenza Covid, “il Comune di Viggiano ha emanato un bando per l’assegnazione di un bonus a tutte le partite iva ricadenti nel territorio,

Secondo il senatore lucano del Movimento 5 Stelle Arnaldo Lomuti l’indennità è andata anche ad assessore al bilancio e capogruppo di maggioranza. Gli stessi che, insieme al sindaco, hanno votato la delibera in giunta facendola passare.

Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO