martedì 6 agosto 2019

ALTRO CONDUCENTE AUTOBUS RAZZISTA -



VENEZIA-Un ragazzo di colore sale a bordo di un autobus Flixbus alla stazione di Venezia Mestre mostrando il biglietto, quindi si siede ad un posto non a lui assegnato. Il conducente glielo fa notare ma il giovane non capisce e poggia lo zaino su un posto riservato che non gli spetta. A quel punto l’uomo inizia ad inveire contro il giovane, come si vede nel video inviato a Repubblica da una lettrice. Pare che l’autista del mezzo gli avesse spiegato che chi non aveva il posto prenotato poteva sedersi nei posti con il bollino verde. Il ragazzo però non ha capito e ha chiesto di ripetere l'indicazione in inglese, ma quando il conducente gliel'ha ripetuta in modo poco comprensibile ha continuato a non capire e ha poggiato la borsa nel posto riservato. "A questo punto – spiega la signora Lionello –  il conducente ha iniziato a urlare ricoprendo il giovane di insulti e forzandolo a scendere dal bus. E' qui che ho cominciato a filmare. Quando poi sono intervenuta parlando in inglese, il conducente ha continuato a insultare il ragazzo in dialetto ed è tornato al posto di guida. Ho spiegato al ragazzo in inglese dove poteva sedersi, e il passeggero ha preso posto".

L'azienda Flixbus è intervenuta sull'episodio, spiegando che il conducente è stato già punito: "In qualità di operatore internazionale, promotore di valori quali la tolleranza e l’uguaglianza, ci rincresce che un nostro autista si sia reso protagonista di un episodio così increscioso e inammissibile. I nostri autisti svolgono un ruolo chiave e ci rappresentano durante il loro servizio di tutti i giorni. Per tale motivo sono già stati presi provvedimenti nei confronti del conducente in questione".

fanpage

Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO