giovedì 1 novembre 2018

GIORNALISTA UNGHERESE PRESE A CALCI BAMBINI SIRIANI CHE FUGGIVANO DA GUERRA E FAME : NON PUNIBILE !

Nel 2015 tutto il mondo vide l'eroica impresa della giornalista ungherese Petra Ladslo che prendeva a calci due bambini ed il padre che fuggivano da guerra e fame .
La razzista stava riprendendo i migranti siriani che entravano in Ungheria al confine con la Serbia . 
Lei prese a calci due bambini ed il padrew di loro impauriti, affamati .Il caso divenne uno scandalo internazionale . Nel 2017 fu condannata a tre anni per violenza su persone inermi .
La corte suprema  di " giustizia " ungherese l'ha assolta , giudicando il comportamento non criminale .
Orban , amico razzista dell'Italia ha vinto .

Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO