sabato 25 giugno 2022

FEMMINICIDIO CON ROGO AUTOMOBILE AD ALESSANDRIA

 



ALESSANDRIA -  Si chiama L. O., è un giovane di  24 anni. La scorsa notte la Procura della Repubblica di Alessandria ne ha disposto il fermo: ha confessato l’omicidio di Norma Megardi, 75 anni. Si è presentato spontaneamente con i suoi legali  alla caserma Scapaccino di Alessandria, sede del comando provinciale dei carabinieri. Il fermo è scattato intorno alle 2,30: dopo essere stato interrogato a lungo, il giovane ha confessato di aver ucciso Norma Megardi in seguito a un litigio.

Le indagini erano scattate dopo il ritrovamento – lunedì scorso 20 giugno – del cadavere carbonizzato della donna.

Il possibile movente - 

Il movente dell'omicidio potrebbe essere un debito di 2.600 euro che il reo confesso aveva con Megardi a causa di alcune mensilità non pagate per l'affitto di un terreno agricolo di proprietà della donna. L'uomo è accusato di omicidio volontario, incendio doloso e distruzione di cadavere.


Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO