venerdì 3 settembre 2021

MORTO SULLAVORO A 67 ANNI !

 




Giammanco è precipitato da un'impalcatura, lascia moglie e figli. Nell'edilizia l'alternanza tra "nero" e pochi contratti regolari rende la pensione una chimera.

CINISI ( Palermo )

Angelo Giammanco è precipitato da un edificio in ristrutturazione a Cinisi (Palermo). "Una vita di lavoro per lo più in nero", raccontano i familiari. Quel sommerso che alternato a saltuari contratti regolari, soprattutto nell'edilizia trasforma la pensone in una chimera. I sindacati da anni chiedono vanamente la riforma della previdenza per i lavoratori edili, intanto Angelo e gli altri come lui ogni mattina salgono sulle impalcature.( La REp )

Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO