venerdì 5 giugno 2020

MORTO SUL LAVORO A OSTIA

Incidente sul lavoro, a Ostia operaio cade da impalcatura e muore. Furlan (Cisl):  "Mobilitarsi contro questa carneficina"

Ostia ( Roma ) Carlo P., 60 anni di Ostia e di origine sarda, è precipitato ieri pomeriggio da una impalcatura al terzo piano mentre lavorava a un cantiere che faceva lavori di ristrutturazione di un condominio privato in via Umberto Grosso a Ostia.

A chiarire la dinamica del tragico incidente è la Cgil: secondo Diego Piccoli segretario Fillea Cgil sul litorale, i lavori non erano in subappalto ma affidati a una microazienda edile: "Il lavoratore risulta essere stato licenziato ad agosto 2019 ma questo non vuol dire che stava lavorando in nero: potrebbe essere stato riassunto negli ultimi giorni con la ripresa". Per la conferma bisognerà aspettare la fine del mese e i registri della Cassa Edile di Roma. "È comunque una situazione particolare - continua Piccoli - perché sembrerebbe essere caduto da una palanca e non da una impalcatura ad arte: l'ipotesi è che abbia ceduto anche il parapetto".

Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO