mercoledì 15 novembre 2017

ADELMO CERVI RICORDA LA NONNA GENOEFFA

L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano GENOEFFA COCCONI IN CERVI

Oggi 15 novembre 2017 ricorre il 73° anniversario della scomparsa di mia nonna Genoeffa, partigiana vittima della canaglia fascista, morta di dolore un anno dopo la barbara fucilazione dei suoi sette figli, mentre le camicie nere continuavano a bruciare la sua casa e a perseguitare la sua famiglia. 
Mia nonna ha dedicato tutta la vita non solo ai figli, ma anche ai tanti rifugiati politici e non, che passavano da casa Cervi e lì venivano accolti con amore e dedizione, e protetti da lei e da tutte le donne dei Cervi.
La sua sorte non è stata diversa da quella di tante donne che, anche se non sono salite in montagna, si sono impegnate nella lotta contro il nazifascismo con tutta la loro forza e il loro coraggio.
Ricordiamo anche loro, le donne e le madri partigiane che non sempre vengono ricordate come meritano. 
Sabato pomeriggio a Casa Cervi ci sarà una manifestazione in suo ricordo, a cui invito tutti a partecipare.
Il programma è sul sito del Museo Cervi.

Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO