lunedì 30 ottobre 2017

MORALE DELLA MAFIA . FARE UCCIDERE LA FIGLIA CHE AMA UN CARABINIERE !

Bagheria, il boss ordinò di uccidere la figlia: aveva una relazione con un carabiniere

PALERMO - La figlia del boss mafioso di Bagheria, Pino Scaduto, avrebbe avuto una relazione con un maresciallo dei carabinieri e per questo il mafioso avrebbe ordinato al figlio di ucciderla. «Tua sorella si è fatta sbirra», diceva il boss al figlio. Ma il giovane, 30 anni, temeva di finire in carcere. «Io ho 30 anni e non mi consumo per lui», diceva ad un amico intercettato dai carabinieri. E' una delle intercettazioni emerse nell'ambito dell’ operazione «Nuova alba», che stamane ha portato all’arresto di 16 persone a Bagheria ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione di tipo mafioso ed estorsione.
Pino Scaduto era stato scarcerato lo scorso aprile dopo essere stato arrestato nell'operazione Perseo del 2008. Secondo gli inquirenti avrebbe cercato di riprendere il comando della cosca di Bagheria. Il boss è adesso di nuovo in cella, assieme ad altri quindici presunti affiliati.
   

Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO