giovedì 17 agosto 2017

IL CALDO FA AUMENTARE IL PIL ....? IL CALDO DA ALLA TESTA !



Cerco di evitare bufale e credevo fosse una bufala per screditare il movimento i cui capi confondono Hitler con Napoleone ; ma poi ho scovato l'articolo su La Stampa ,che certamente non è in giornale di bufale . 


Secondo la deputata del Movimento 5 Stelle Barbara Lezzi, i commenti entusiastici per la crescita dello 0,4% del Pil nel secondo trimestre sono eccessivi. La deputata durante una diretta Facebook spiega che l’aumento del Pil è dovuto all’aumento della produzione industriale, cresciuta soprattutto grazie al maggiore consumo di energia dovuto al caldo più forte.
Indubbiamente, si è registrato un aumento a giugno del consumo di energia rispetto all’anno precedente (del 7,6% e non del 9,8%), ma la produzione industriale, come rivela l’Istat, è cresciuta grazie alla buona performance dei settori della produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+18,5%) e della fabbricazione di mezzi di trasporto (+13,6%). A cui si aggiungono quello della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (+12,1%) e della fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria (+10,8%). Inoltre, l’istat sottolinea che «la variazione congiunturale è la sintesi di un aumento del valore aggiunto nei comparti dell’industria e dei servizi e di una diminuzione nel settore dell’agricoltura».

Nessun commento:

Posta un commento

LASCIA UN TUO COMMENTO